Pubblicità
HomeTrending NowVangelo. Lettura e Commento alla Parola di Mercoledì 21 Aprile 2021: 'abbia...

Vangelo. Lettura e Commento alla Parola di Mercoledì 21 Aprile 2021: ‘abbia la vita eterna..’

Vangelo del giorno: Mercoledì, 21 Aprile (Commento)

Lettura e commento al Vangelo di oggi – Gv 6,35-40: “Questa è la volontà del Padre: che chiunque vede il Figlio e crede in lui abbia la vita eterna.”

+ Dal Vangelo secondo Giovanni

In quel tempo, disse Gesù alla folla:
«Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà fame e chi crede in me non avrà sete, mai! Vi ho detto però che voi mi avete visto, eppure non credete.
Tutto ciò che il Padre mi dà, verrà a me: colui che viene a me, io non lo caccerò fuori, perché sono disceso dal cielo non per fare la mia volontà, ma la volontà di colui che mi ha mandato.
E questa è la volontà di colui che mi ha mandato: che io non perda nulla di quanto egli mi ha dato, ma che lo risusciti nell’ultimo giorno. Questa infatti è la volontà del Padre mio: che chiunque vede il Figlio e crede in lui abbia la vita eterna; e io lo risusciterò nell’ultimo giorno».

Parola del Signore

Vangelo del giorno: Martedì, 21 Aprile 2021 (Commento) 
Vangelo del giorno: Martedì, 21 Aprile 2021 (Commento) – Foto di congerdesign da Pixabay

Commento a cura di Paolo Curtaz

Cosa vuole Dio da me? Che creda in lui? Che osservi i suoi comandamenti? Che obbedisca? Che lo serva? Gesù, nell’impegnativo discorso del pane di vita, ci dice chiaramente che Dio vuole da me una cosa sola: che io mi salvi. Quante volte proiettiamo addosso a Dio le nostre paure, le nostre insicurezze, i nostri fantasmi!

Dio, allora, diventa un mostro esigente che pretende dalle sue creature obbedienza cieca. E la nostra vita si trasforma in un’ansiosa prova di abilità, un continuo processo, una prova d’esame.

LEGGI ANCHE: Miracolo Lourdes. Durante la Benedizione del Santissimo una giovane di 22 anni è guarita..

Non è così! Dio non è l’annoiato dispensatore di prodigi, né il potente da convincere, ma un tenerissimo padre che vuole per noi, suoi figli, la pienezza della felicità che egli solo può indicare.

Se è così, allora, io e Dio abbiamo molte cose in comune. Principalmente il profondo e radicato bisogno di pienezza. Ma io, se sono onesto, devo ammettere di non sapere veramente cosa mi dia felicità. Dio, invece, sì.

Sappiamo da chi andare se vogliamo saziare la nostra fame interiore. Il risorto vuole manifestarci la strada che ci porta verso Dio. Seguiamola con fiducia.

Anno di San Giuseppe: come ottenere l’indulgenza

Per iscriverti gratuitamente al canale YouTube della redazionehttps://bit.ly/2XxvSRx ricordati di mettere il tuo ‘like’ al video, condividerlo con gli amici ed attivare le notifiche per essere aggiornato in tempo reale sulle prossime pubblicazioni.
Non dimenticare di iscriverti al canale (è gratuito) ed attivare le notifiche

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,119FansLike
20,918FollowersFollow
9,981FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Recita la potente invocazione alla Madonna miracolosa. Preghiera del mattino, 9 maggio 2021

Recita la potente invocazione alla Madonna miracolosa. Preghiera del mattino, 9...

Recita la potente invocazione alla Madonna miracolosa. Preghiera del mattino, 9 maggio 2021 Vuoi recitare la preghiera del mattino insieme a noi della Redazione Papaboys?...