Pina…

Dolorosissima, amarissima sorpresa questa mattina. Pina, 36 anni, tre figli, di cui due gemellini di tre mesi, è morta. A Frattaminore. Ero andato a trovarla solo pochi giorni fa. Mi disse con fatica: “ Padre, sono troppo piccoli… sono troppo piccoli…”. Pina se ne è andata. Il cancro ha fatto ancora una rapina tra la mia gente. E pensare che c’è ancora chi ha la faccia tosta di negare il nesso di causalità tra rifiuti industriali altamente tossici e nocivi e cancro. “ Padre, dovete vincere questa battaglia…”, mi disse Pina. Gliel’ ho promesso. Ora debbo mantenere la parola data. Chiedo agli abitanti del mio paese, Frattaminore, di non abbassare la guardia. La stessa cosa chiedo agli abitanti del paese dove sono parroco: Caivano, e a tutti i cittadini di questa striscia di terra a cavallo di Napoli e Caserta. Dobbiamo lavorare. Senza stancarci. Senza scoraggiarci. Senza tentazioni egoistiche. Riposa in pace, Pina. E perdona tutti noi che non ci siamo accorti della sciagura che ci sta portando a morte. Padre Maurizio PATRICIELLO

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome