Home News Corpus et Salus I frati cappuccini in prima linea negli ospedali: medicina spirituale per i...

I frati cappuccini in prima linea negli ospedali: medicina spirituale per i pazienti Covid

I frati cappuccini accanto ai malati di Covid-19

L’attività dei religiosi, non si ferma solo ai pazienti, ma anche agli operatori sanitari

(Fonte umbria24.it – M.T.)

GRAZIE – I frati francescani fra le corsie degli ospedali per stare vicino ai malati. Infatti, in un luogo di cura non si somministrano solo terapie per il corpo ma, per i credenti, ha grande valore, la cura dell’anima.

Ad esempio, i religiosi che operano nell’ospedale di Perugia, sono 4 frati cappuccini, nell’ordine, padre Luigi Napolitano, che è il superiore, Alessandro Cardella, Nazareno Romito e Salvatore Tanca.

Oltre alle visite alle strutture ospedaliere un frate si occupa anche di portare conforto, da qualche giorno, ai pazienti ricoverati, nell’ospedale da campo dell’esercito italiano.

L’attività dei religiosi, non si ferma solo ai pazienti, ma anche agli operatori sanitari, con i quali si intrattengono per dare un sostegno spirituale. Durante la degenza sia nel reparto Covid, che nella rianimazione, a turno, i frati hanno portato assistenza spirituale, anche al Cardinale Bassetti, pregando con lui e somministrandogli l’Eucarestia. Anche loro possono essere considerati operatori in prima linea perchè, durante questa fase emergenziale, non si sono tirati indietro, nel portare sostegno, ai malati di covid, indossando gli stessi presidi degli operatori sanitari.

I frati cappuccini accanto ai malati di Covid
I frati cappuccini accanto ai malati di Covid (Ospedale di Purugia – ANSA)

Stando alle testimonianze di chi riceve le loro visite, ci si accorge, del valore di una vicinanza umana, purtroppo, a volte, soltanto nel momento del dolore e della solitudine.

Quando quella visita si fa medicina, restituisce senso alla sofferenza, speranza e fiducia nello scandire dei giorni. Lo sanno bene i frati che dividono un appartamento prossimo all’ospedale. Spesso sono destinatari di messaggi profondi a loro affidati dai malati, ma anche di sguardi e di gesti che arrivano nei momenti più autentici di tante esistenze, quando si compiono i bilanci nel profondo delle coscienze di ognuno.

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,829FansLike
19,845FollowersFollow
9,806FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Ogni giorno una Lode a Maria, 24 novembre 2020. Supplica alla...

O Celeste Tesoriera di tutte le grazie, Madre di Dio e Madre mia Maria, poiché sei la Figlia Primogenita dell'Eterno Padre e tieni in...