Sant’Antonio da Padova e il miracolo del bambino tornato in vita

Sant’Antonio e il miracolo del piccolo Tommasino

Sant'Antonio
Immagine: Sant’ Antonio risuscita il piccolo Tommasino, Girolamo Tessari (attribuito), 1524, Scuola del Santo, Sala delle Adunanze – fotografia di Ghiraldini Giuliano – fototeca MSA

La storia

Tommasino è un bimbo di 20 mesi che abita con la sua famiglia vicino la Basilica di Sant’Antonio a Padova. Una mattina, la madre, lo lascia in casa da solo a giocare e lo ritrova poco dopo senza vita, affogato in un pentolone d’acqua bollente.

LEGGI: Sant’Antonio e il miracolo della mula che si inginocchia davanti al Corpo di Cristo

Disperata invoca l’aiuto del Santo, e nella sua preghiera fa un voto: se otterrà la grazia donerà ai poveri tanto pane quanto è il peso del bambino. Il figlio torna miracolosamente in vita e nasce così la tradizione del «pondus pueri» una preghiera con la quale i genitori in cambio di protezione per i propri figli promettevano a sant’Antonio tanto pane quanto fosse il loro peso.

Forse non tutti sanno che questo miracolo è all’origine dell’Opera del Pane dei Poveri e poi della Caritas Antoniana: le organizzazioni antoniane che si occupano di portare cibo, generi di prima necessità e assistenza ai poveri di tutto il mondo.

Redazione Papaboys

Fonte www.santantonio.org

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome