Racconta la nostra amica Zarish: ” Essere bambina serva in Pakistan. Venduta a sei anni”

Racconta la nostra amica Zarish: ” Essere una bambina serva in Pakistan. Venduta a sei anni”

Zarish Neno è una ragazza pakistana che ha fondato il Centro di Educazione di Jeremiah a Faisalabad, in Pakistan. Nel centro si aiutano i bambini a poter frequentare la scuola, infatti in Pakistan un gran numero di bambini abbandona la scuole, a causa della povertà. 

La maggior parte dei bambini presenti nel suo centro provengono da famiglie distrutte e famiglie monoparentali: non é raro che i padri cadano nella tossicodipendenza e abbandonano le loro famiglie, lasciando le madri e i bambini senza nessun sostegno.

Le mamme dei ragazzi del centro, non hanno la volontà di estromettere i figli dalla scuola, ma non hanno altra scelta, data la loro situazione economica.

Spesso i ragazzi  sono costretti a trovare lavoro per sostenere la famiglia mentre le ragazze sono rimangono  a casa per prendersi cura dei fratelli più piccoli

Il Centro di Educazione di Jeremiah a Faisalabad provvede all’educazione di 30 bambini di età compresa tra i 3 ei 14 anni, fornendo tasse scolastiche e i libri, le uniformi le borse, tutto l’occorrente per poter frequentare la scuola.

In questa situazione di estrema povertà, non è raro il caso, di bambini  venduti come servi, a famiglie ricche.

Una situazione che ci riporta indietro di secoli, all’epoca della schiavitù. Purtroppo questa è la triste realtà, in una società senza Fede, senza solidarietà.

Questo è il racconto di Zarish, di una giornata qualunque in un centro commerciale.

“La povertà, Stavo al centro commerciale facendo shopping per la nostra festa di Natale di domani ed è allora che mi imbatto in questa bambina.

bambine schiave

Una serva che aveva circa 6 anni. Aveva indossato vestiti sporchi e scarpe strappate. La sua testa era coperta da una sciarpa anch’essa non pulita. Ma suoi occhi brillavano.

Era lì con la famiglia per cui lavorava. E mentre i figli di questa famiglia erano occupati a cavalcare le auto al centro commerciale, lei li guardava disperatamente.

Potevo letteralmente vedere in lei il desiderio di salire in macchina e andare a fare un giro. Seguì la macchina dovunque andava, guardandola con occhi desiderabili.

Ho continuato a guardare tutta la scena e non a fare a meno di sentirmi triste per questa bambina. Questa bambina che è stata venduta a questa famiglia per soldi.

bambini schiavi

Sì! Dico giusto! Venduta a questa famiglia per soldi!!

La cosa in Pakistan è che se una bambina (non voluta) dai genitori non viene uccisa o interrotta, viene venduta a una famiglia che cerca una serva per soldi. E non puoi immaginare il dolore che queste ragazze attraversano in questi posti di lavoro.

La violenza subita, l’abuso sessuale e le molestie. Questa è la situazione delle ragazze in Pakistan. Ci sono tante ragazze cristiane che lavorano su questi posti dove subiscono la stessa violenza.

La loro disperazione li porta a quelle famiglie che rovinano le loro vite per sempre. Tempo fa, un caso era venuto da noi al Centro, dove una ragazza di 14 anni era stata violentata da una banda di quattro ragazzi della famiglia in cui lavorava.

Era così traumatizzata che divenne pazza. I suoi genitori volevano fare qualcosa al riguardo, ma poi si sono spaventati che avrebbero potuto mettersi nei guai con questa famiglia (musulmana) e hanno scelto di lasciar stare tutto.

Hanno tenuto la figlia chiusa in una stanza e hanno cercato di nasconderla. Situazioni come questa mi fanno sentire estremamente triste.

bambini schiavi

E mentre ci avviciniamo al Natale, sto pensando che Cristo è venuto in questo mondo oscuro per portare luce in esso. Ha portato speranza, gioia e pace in questo mondo. Ma anche oggi c’è chi lo cerca e chi ha bisogno di lui.

Oggi faccio una preghiera particolare per tutti coloro che sono spinti nell’oscurità, affinché possano trovare la luce. Possano trovare la loro pace e speranza, che viene solo attraverso Cristo.

Zarish Zeno Centro di Educazione di Jeremiah

Per informazioni sul centro si può consultare la loro pagina facebook :

Centro di Educazione di Jeremiah

 

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome