Quando Sant’Antonio ebbe la straordinaria visione di Gesù Bambino. E lo accolse fra le sue braccia

I Santuari Antoniani sono un luogo di preghiera, di celebrazione liturgica e di formazione alla vita cristiana. L’animazione è curata dalla comunità dei Francescani conventuali, dalle Suore francescane elisabettine e dalle Clarisse del Monastero del Noce.

Tra questi il Santuario della Visione è uno dei più frequentati.

santantonio-padova-santo-giugno-20180610061959

LA VISIONE NELLA CELLA

Nella sua breve permanenza a Camposampiero, Sant’Antonio dimorò in una cella di questo piccolo convento. Quio trascorse molte ore in preghiera, scrutando la Parola di Dio e raccogliendosi in profonda contemplazione. Una tradizione degna di fede vuole che il Santo, mentre si trovata assorto in preghiera in questa cella, abbia avuto la grazia di vedere e accogliere fra le braccia il Bambino Gesù.

I DUE COLLASSI

In questo romitorio, il venerdì 13 giugno 1231, poco dopo mezzogiorno, frate Antonio colpito da improvviso collasso e sentendo vicina sorella morte, chiese e ottenne dai suoi frati di essere condotto a Padova. Da qui un carro trainato da buoi trasportò il Santo fino all’Arcella dove, vittima di un secondo collasso, spirò fissando gli occhi al cielo ed esclamando: “Vedo il mio Signore”.

Per questo, dopo la sua morte i frati e gli abitanti del luogo vollero conservare questo luogo benedetto dalla presenza del Santo.

Nel corso degli anni la primitiva chiesa di San Giovanni Battista e il vicino convento ebbero vari rifacimenti e ampliamenti, ma verso il luogo della Cella ci fu sempre grande venerazione e attenzione a custodirlo.

antonio gesù bambino
LA TREDICINA

In questo santuario antoniano i frati animano preghiera, celebrazione liturgica e formazione alla vita cristiana.

I francescani celebrano quotidianamente la Messa e la Liturgia delle Ore. Tutti i giorni nel Santuario sono presenti i sacerdoti per il Sacramento della Riconciliazione e la direzione spirituale.

Ogni martedì si celebra la Messa in onore del Santo per tutti i benefattori e i bambini affidati ad Antonio.

La festa del Santo del 13 giugno è preceduta dalla tradizionale Tredicina (1-13 giugno) con il pellegrinaggio delle parrocchie dei Vicariati del comprensorio.

 

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome