Pubblicità
HomeNewsEthica et OeconomiaIl futuro della Chiesa. Max, il giovane sagrestano che sogna di incontrare...

Il futuro della Chiesa. Max, il giovane sagrestano che sogna di incontrare Papa Francesco

La storia di Max: il 13enne che sogna di vedere il Papa

Articolo su Max Zipperle pubblicato su agensir.it/di Irene Argentiero…

Max Zipperle, 13 anni, è il più giovane sagrestano della diocesi di Bolzano-Bressanone. Il suo sogno nel cassetto è quello di incontrare e conoscere Papa Francesco.

Attualmente svolge il suo servizio due volte la settimana, il mercoledì e il sabato sera, alternandosi con gli altri quattro sagrestani, nella chiesetta di San Martino – che dà il nome al paese di circa 3.100 abitanti che sorge al centro della Val Passiria.

La storia di Max: il 13enne che sogna di vedere il Papa
La storia di Max: il 13enne che sogna di vedere il Papa – Foto di alexvi82 da Pixabay

L’estate scorsa è entrato ufficialmente a far parte dell’associazione diocesana dei sagrestani. Il suo ingresso “ufficiale” in sagrestia lo ha fatto nel 2016, a 8 anni. Il giorno dopo la sua Prima Comunione, è entrato a far parte dei chierichetti della parrocchia.

LEGGI ANCHE: La supplica per ottenere una grazia particolare dal santo/a che porta il tuo nome…

Max oggi fa parte del direttivo del nutrito gruppo che conta attualmente una settantina di ragazzi. Frequenta la terza media e conta di andare all’università e specializzarsi in filosofia, storia dell’arte e della Chiesa.

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,073FansLike
20,918FollowersFollow
9,980FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Le parole di Papa Francesco sulla Chiesa

Papa Francesco: ‘La Chiesa è bella perché è amata dal suo...

Le bellissime parole di Papa Francesco sulla Chiesa Papa Francesco ha firmato la prefazione al libro “Come sale e lievito - Appunti per una teologia...