Home News Ethica et Oeconomia Forrest Gump esiste e fa l’analista finanziario in Nebraska

Forrest Gump esiste e fa l’analista finanziario in Nebraska

Il 26 ottobre, salendo di corsa le scale del municipio di New York, Pete Kostelnick ha battuto uno dei record più longevi e ambiti degli Stati Uniti: quello di attraversata a piedi del Paese, che resisteva da 36 anni.

Al traguardo è arrivato con le guance paonazze, un ginocchio sanguinante e una profonda ferita al palmo della mano sinistra causati da una caduta in New Jersey, durante l’ultima tappa, la più lunga, del suo viaggio: 140 chilometri in un solo giorno. Ad aspettarlo c’era Frank Giannino Jr., il venditore di scarpe dell’Oregon che nel 1980 aveva percorso la distanza fra i municipi di San Francisco e New York in 46 giorni, 8 ore e 36 minuti e che deteneva un primato che ormai sembrava insuperabile.

Decine di rinomati ultramaratoneti ci avevano provato negli ultimi trent’anni, tre soltanto negli ultimi dodici mesi: Lisa Smith-Batchen, fermata da un intervento d’urgenza alla cistifellea, Adam Kimble, che ha mancato il record di oltre una settimana, e Robert Young, ritiratosi con un piede rotto e l’accusa, più dolorosa dell’infortunio, di aver imbrogliato.

Kostelnick, analista finanziario 29enne del Nebraska, ha invece attraversato metropoli trafficate, aridi deserti e sterminate praterie, percorrendo i quasi cinquemila chilometri che separano le due coste in 42 giorni, 6 ore e 30 minuti. Umile e silenzioso, si è allenato per anni alla traversata transamericana e negli ultimi tre mesi è arrivato a correre 50 chilometri al giorno, mentre continuava a lavorare a tempo pieno alla National Research Corporation e al contempo studiava la rotta da affrontare.

«Ho iniziato semplicemente cercando su Google Maps le indicazioni stradali da San Francisco a New York, provando a mantenere la rotta di Giannino e al tempo stesso a evitare le strade più impervie», racconta al Corriere della Sera. «In più volevo passare attraverso le due città dove ho vissuto gran parte della mia vita, in Nebraska e Iowa». I piani dettagliati messi a punto dall’analista finanziario, tuttavia, hanno vacillato già il primo giorno, messi alla prova dal traffico congestionato di San Francisco — che ha bloccato i tre veicoli che lo hanno seguito per tutto il viaggio — e dal suo fisico, che ha impiegato una settimana ad adattarsi alla velocità che si era prefissato per battere il record: 115 chilometri giornalieri. «Ad aiutarmi è stata la mente, anche se nell’ultima settimana, sotto la pioggia battente in Pennsylvania, ero ormai psicologicamente esausto», ammette.

Risultati immagini per forrest gump




Kostelnick però non si è arreso, costruendo la vittoria su una routine rigida che prevedeva la sveglia alle 3 del mattino, 65 chilometri di corsa dopo la colazione, una pausa pranzo e altri 50 chilometri, prima di una cena, spesso a base di carne rossa, una seduta di massaggi e la notte passata in camper con i quattro membri del suo team. «Ho dovuto spendere molto più di quanto avrei voluto», ammette, «ma avevo diversi sponsor che mi hanno aiutato a realizzare questo sogno».

Ad accompagnarlo non c’era solo la sua squadra. Durante la rincorsa al record, Kostelnick si è trasformato in un moderno Forrest Gump, attirando decine di corridori che lo hanno seguito per qualche minuto o per giornate intere. «Sono stati un’ispirazione», racconta. «Durante il tragitto ci scambiavamo idee sulla corsa e sul perché è una parte così importante delle nostre vite. Io amo le sfide e correre, indipendentemente dalla velocità, me ne pone sempre una nuova davanti, spingendomi a trovare un modo di migliorare».




Fonte www.corriere.it/Andrea Marinelli

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,824FansLike
19,845FollowersFollow
9,807FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Santo ROSARIO. 23 novembre 2020

Dalla Grotta di Lourdes preghiera del Santo ROSARIO. 23 novembre 2020....

Dalla Grotta di Lourdes preghiera del Santo ROSARIO. Lunedì 23  novembre 2020, preghiamo insieme, con il cuore nel luogo mariano, e con l'anima in...