Foggia, bambina di sei mesi abbandonata in ospedale: il paese si mobilita per aiutarla

20141124_c4_neonato1

Una donna ha lasciato il passeggino con la piccola nell’ospedale Masselli-Mascia a San Severo: non è stata ancora identificata. I cittadini hanno donato un carrozzino, scarpine e tutine

Una donna ha abbandonato una bambina di sei mesi in un passeggino nell’ospedale Masselli-Mascia a San Severo, in provincia di Foggia, per poi allontanarsi: non è stata ancora identificata. La piccola – capelli biondi, occhi chiari e carnagione chiara che fanno pensare a un Paese dell’Est Europa – è in buone condizioni di salute ed è assistita nel reparto di Pediatria.

Della vicenda – riportata dalla Gazzetta del Mezzogiorno – si è interessato il sindaco Francesco Miglio, che insieme con personale dei Servizi sociali ha visitato il reparto di Pediatria per assicurarsi delle condizioni della piccola. Il primo cittadino ha dato la disponibilità del Comune di San Severo a interessarsi della vicenda e ha rivolto un appello alla famiglia della piccola affermando che “se l’abbandono è dovuto a motivi di sostentamento economico, l’amministrazione si metterà a disposizione per fare il possibile al fine di assicurare la crescita della bambina con la propria mamma”.

Operatori dell’ospedale e cittadini hanno mostrato affetto e amore nei riguardi della piccola e hanno fatto pervenire un carrozzino, scarpine, tutine, ghettine, pannolini, giochini e bavette.

Fonte: Repubblica Bari

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome