Ecco tre miracoli bellissimi compiuti da San Giovanni Bosco

Vi proponiamo tre racconti bellissimi di storie e miracoli compiuti nella vita da San Giovanni Bosco. Don Bosco prega per noi e per i giovani!

preghiera.donbosco.31gennaio..2019

Don Bosco moltiplica il pane

Non c’era pane in casa per i suoi figlioli, e il fornaio non voleva mandarne se prima non gli era saldato il credito. Don Bosco prese il cesto, che conteneva una ventina di pagnottelle e incominciò a distribuire il pane, e con grande meraviglia riuscì a distribuire le pagnottelle a tutti i numerossisimi presenti. Quando ebbe terminato, nel cesto vi erano ancora le venti pagnottelle, senza che fosse stato messo altro pane nel cesto.

LEGGI ANCHE: Don Bosco e il miracolo all’anziana signora…

Don Bosco rimane sospeso in aria

Attesta Don Garrone, mentre Don Bosco celebra la Messa, giunta all’elevazione, vedo e con me tutti i presenti, Don Bosco con un’aria di paradiso sul volto, che sembra rischiarare tutta la camera. A poco a poco i suoi piedi si staccano dalla predella e rimase sospeso in aria per ben dieci minuti. Per tre volte fui testimonio di questa sua ascensione durante la Santa Messa.

Don Bosco resuscita un morto

Carlo, un giovane che frequentava l’oratorio, cadde gravemente ammalato e in poco tempo morì. Appena Don Bosco fece ritorno, si avviò frettolosamente verso quella casa, e quando vi giunse, le dissero che era morto da molte ore. Rispose Don Bosco: “Egli dorme a voi credete che sia morto!” Quindi fu condotto nella camera, dove il cadavere era già rivestito per la sepoltura. Disse: “Lasciatemi solo!” Recitò una preghiera, lo benedisse e chiamò il giovane due volte: “Carlo alzati!“.

Il giovane scuci il lenzuolo con le mani e apri gli occhi. Subito il giovane chiese di confessarsi e si pentì di tutti i peccati. Poi disse alla madre, che era nel frattempo entrata nella camera: “Don Bosco mi salva dall’inferno“. Rimase due ore a parlare con il Santo, mentre il suo corpo rimaneva freddo. Alla domanda: “Vuoi andare lassù o rimanere con noi?” Rispose il ragazzo: “Desidero andare il Paradiso“. Dunque, rispose Don Bosco: “Arrivederci in paradiso“. Chiuse gli occhi e si riaddormentò nel Signore.

Fonte digilander.libero.it/raxdi

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni, con il cuore, senza interessi economici o politici, semplicemente perché il cuore ci chiama a farlo. E ci mettiamo passione, costanza, ed anche quel pizzico di professionalità che deve contraddistinguere i cristiani. Ecco perché siamo “missionari di parabole antiche e sempre nuove: chiamati ad esserci, ed a stare anche vicini ad ognuno di voi”.

Un numero sempre maggiore di persone legge Papaboys.org senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Soprattutto quando si parla di cristianesimo.

Purtroppo il tipo di informazione che cerchiamo di offrire richiede molto tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire tutti i giorni i costi quotidiani di Papaboys.org ed abbiamo deciso di chiedere proprio a te che leggi di essere per noi, proprio Provvidenza.

Puoi aiutarci a continuare questa missione sempre meglio e con maggiore spessore ed incisività? L’unica cosa che non possiamo garantirti è aumentare il cuore che ci mettiamo per fare questo lavoro, perché fino ad oggi ce lo abbiamo messo davvero tutto! Ma con un po’ di sostegno in più, possiamo essere davvero più incisivi, per te, e per tutti coloro che ci seguono (quasi 2.000.000 di lettori ogni mese!)

Inviaci il tuo contributo, quello che vuoi, e che puoi. E che Dio ti benedica!

Grazie
Daniele Venturi
Direttore Papaboys.org

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €15.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome