Un altro miracolo di Don Bosco. Il santo guarisce alle gambe una anziana

Vi raccontiamo un altro miracolo di Don Bosco avvenuto per intercessione della Vergine Maria. Il fatto è avvenuto nel paese di Caramagna.

Nel paese di Caramagna, si presenta a Don Bosco una povera donna che si trascinava su due grucce. … Dice Don Bosco: “Che cosa volete mia buona donna?“. Risponde la poveretta: “Oh Don Bosco! Abbia compassione di me! Mi dia una sua benedizione!” … “Di tutto cuore, ma avete fede nella Madonna?” “Sì, tanta” … “Dunque, inginocchiatevi!

LEGGI ANCHE: Don Bosco fece tornare in vita un bambino

“È da tanto tempo che non posso inginocchiarmi; ho le gambe quasi morte.”Non importa inginocchiatevi!” E quella donna, per obbedire, si appoggiava alle due grucce per tentare di strisciare su quelle fino a terra; ma Don Bosco, togliendole di sotto le braccia e dalle mani risolutamente dice: “Così no, inginocchiatevi bene“. Nella folla regnava un silenzio universale; non si udiva un respiro; ed erano presenti seicento e più persone.

Dal culto a Dio, l'autentico amore per i poveri. L'esempio di don Bosco e di sua madre

 

La donna si trovò in ginocchio a terra, come per incanto … “Adesso dite con me“, dice Don Bosco: “Tre Ave Maria alla Vergine Ausiliatrice“. E dopo aver recitato le tre Ave Maria, senza che nessuno la aiutasse, quella donna si levò su, senza più sentire i dolori che da diversi anni la opprimevano. Don Bosco le mise, sorridendo, le due grucce sulle spalle e le disse: Andate, mia buona donna, e amate sempre Maria Ausiliatrice.

Quella fortunata si incamminò fra la folla verso casa, magnificando e ringraziando la Madonna e il suo benefattore.

Fonte digilander.libero.it/raxdi

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni, con il cuore, senza interessi economici o politici, semplicemente perché il cuore ci chiama a farlo. E ci mettiamo passione, costanza, ed anche quel pizzico di professionalità che deve contraddistinguere i cristiani. Ecco perché siamo “missionari di parabole antiche e sempre nuove: chiamati ad esserci, ed a stare anche vicini ad ognuno di voi”.

Un numero sempre maggiore di persone legge Papaboys.org senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Soprattutto quando si parla di cristianesimo.

Purtroppo il tipo di informazione che cerchiamo di offrire richiede molto tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire tutti i giorni i costi quotidiani di Papaboys.org ed abbiamo deciso di chiedere proprio a te che leggi di essere per noi, proprio Provvidenza.

Puoi aiutarci a continuare questa missione sempre meglio e con maggiore spessore ed incisività? L’unica cosa che non possiamo garantirti è aumentare il cuore che ci mettiamo per fare questo lavoro, perché fino ad oggi ce lo abbiamo messo davvero tutto! Ma con un po’ di sostegno in più, possiamo essere davvero più incisivi, per te, e per tutti coloro che ci seguono (quasi 2.000.000 di lettori ogni mese!)

Inviaci il tuo contributo, quello che vuoi, e che puoi. E che Dio ti benedica!

Grazie
Daniele Venturi
Direttore Papaboys.org

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €10.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome