Torino, l’attesa della città. ‘Bentornato, papa Francesco’

papa_OstensioneRIDPIEMONTE – TORINO – “Bentornato, Papa Francesco”. Inizia così l’editoriale dello “speciale” dedicato dal settimanale diocesano, “La voce del popolo”, alla visita a Torino di Jorge Mario Bergoglio, il Papa venuto dalla “fine del mondo” ma dalle salde radici piemontesi. Trenta pagine, che si aprono con l’ articolo dell’arcivescovo, monsignor Cesare Nosiglia, e ripercorrono e approfondiscono quello che si annuncia già come un evento storico per la città, che vive oggi un clima di grande attesa, testimoniato da striscioni e stand colorati lungo il percorso della nona visita papale in Italia. In piazza san Giovanni, piazzetta Reale, piazza Castello, via Roma, piazza San Carlo, via Po, piazza Vittorio saranno installati maxischermi. Domani i mezzi pubblici consentiranno di raggiungere agevolmente il perimetro del quadrilatero chiuso al traffico, dove saranno approntati punti di soccorso medico, collocati servizi igienici, messi a disposizione quattro distributori di acqua. 4.600 i volontari in pettorina viola, di solito “in servizio” per la Sindone ma da oggi a lunedì (l’accesso per i fedeli al sacro telo in questi giorni è chiuso) prestati al Papa. Per quanto riguarda la sicurezza, non sono state prese misure eccezionali, ma quelle già applicate per i 67 giorni dell’Ostensione. Fonte: Agensir

Ti é piaciuto l'articolo? Scrivi un tuo commento!

Letture consigliate (clicca sulla copertina, potrai acquistare a prezzi scontati!)

Cento giorni con Gesu
Dov'è il tuo tesoro?
Vicka: Maria mi parla

Una proposta

Commenti

Aggiungi il tuo commento