1° maggio raduno dei salesiani del Monferrato

don-Bosco-locandinaPIEMONTE – CREA – Verrà inaugurata venerdì 1° maggio al Santuario della Madonna di Crea, nella diocesi di Casale Monferrato, la prima lapide dedicata a settantaquattro ragazzi nati nel Monferrato e dintorni, facenti parte del gruppo di don Giovanni Bosco nel corso delle sue famose passeggiate autunnali. La cerimonia si terrà nel corso della festa che vedrà radunarsi le comunità salesiane di Alessandria, Asti, Casale, Castelnuovo don Bosco, Trino e Vercelli. “Il 10 ottobre 1861 – si legge in una nota – don Bosco e i suoi ragazzi si fermarono al Santuario di Crea e lì avviene un episodio molto curioso e particolare che verrà ricordato nel corso della giornata”. “Questi settantaquattro ragazzi, allievi di don Bosco a Valdocco, divenuti poi salesiani ebbero vite molto intense e tanti partirono come missionari in America del Sud; tra loro diversi vescovi, ispettori, due rettor maggiori e due beati”. Alle 11 monsignor Alceste Catella, vescovo di Casale, presiederà la messa concelebrata dai vescovi delle diocesi del Monferrato e da don Enrico Stasi, ispettore dei salesiani di Piemonte, Valle d’Aosta e Lituania. Alle 12 l’inaugurazione della lapide e alle 15.30 esposizione fotografica su don Bosco e conferenza dal titolo “Don Bosco e il Monferrato” a cura di Julien Coggiola. Fonte: Agensir

Ti é piaciuto l'articolo? Scrivi un tuo commento!

Letture consigliate (clicca sulla copertina, potrai acquistare a prezzi scontati!)

Inferno e Paradiso
Cento giorni con Gesu
Il discernimento

Una proposta

Commenti

Aggiungi il tuo commento