Home Verbum Domini Una mano inaridita

Una mano inaridita

cristo tende la manoRIFLESSIONE SUL VANGELO DI QUESTO MERCOLEDI’ – Una mano inaridita… Può essere guarita. Un cuore indurito… Meno facile da aprire. Gesù si indigna, di fronte al cuore che rattrista e non si apre, compie il gesto di risanamento della mano: quella mano che si stende e si apre, quasi in paradosso con il cuore dei farisei che resta chiuso.

Gesù che si indigna esprime l’atteggiamento dell’impossibilità a comprendere il rifiuto di fronte alla chiarezza del messaggio della vita. La chiusura e l’apertura del cuore di fronte a Gesù si accompagnano lungo il cammino del suo messaggio di salvezza, evidenziando sempre più l’importanza e il valore dell’azione di salvezza, accanto all’ostinazione di chi resta sordo e cieco di fronte alla proposta vitale.

L’aprirsi e il chiudersi di fronte a Gesù, in effetti, non sono altro che il movimento che richiama la sistole e la diastole del cuore umano. Quasi a dire che i due movimenti morali non sono in contrasto tra loro, ma fanno parte di un cammino necessario alla crescita e alla instaurazione del Regno di Dio nella storia.

Tutto concorre al Regno di Dio, anche le nostre chiusure a esso.

Don Luciano Sanvito

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,923FansLike
17,734FollowersFollow
9,716FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

Preghiera a Don Bosco

Recita oggi, 30 Maggio, la potente supplica a Don Bosco per...

Preghiera per chiedere una grazia a Don Bosco PREGHIERA O glorioso Santo, voi vedete da quanti mali noi siamo afflitti ed oppressi; è incerto l'oggi, più incerto...