Home News Humanitas et Web Sabato 27 dicembre – Senza il tuo corpo non è possibile vivere

Sabato 27 dicembre – Senza il tuo corpo non è possibile vivere

Sabato 27 dicembre – Senza il tuo corpo non è possibile vivereCorse allora e andò da Simon Pietro e dall’altro discepolo, quello che Gesù amava, e disse loro: «Hanno portato via il Signore dal sepolcro e non sappiamo dove l’hanno posto!». Uscì allora Simon Pietro insieme all’altro discepolo, e si recarono al sepolcro. Correvano insieme tutti e due, ma l’altro discepolo corse più veloce di Pietro e giunse per primo al sepolcro. Chinatosi, vide le bende per terra, ma non entrò. Giunse intanto anche Simon Pietro che lo seguiva ed entrò nel sepolcro e vide le bende per terra, e il sudario, che gli era stato posto sul capo, non per terra con le bende, ma piegato in un luogo a parte. Allora entrò anche l’altro discepolo, che era giunto per primo al sepolcro, e vide e credette. Giovanni 20,2-8

Davanti a te anche la morte si mette in ordine.
Ripiega i suoi simboli.
Li mette da parte.
Apre la porta.
Rotola via.
Lascia spazio alla luce.
Alla vita.
Davanti a te anche la morte corre via.

Senza il tuo corpo non è possibile vivere.
Non è possibile piangere.
Non è possibile ridere.
Non è possibile amare.
Senza il tuo corpo non è possibile vivere.
Devo sapere dove sei.
Devo sapere con chi sei.
Chi ti ha preso.
Corro a cercarti.
Corro a chiedere.
Corro.
Senza il tuo corpo non è possibile vivere.

Corre Maria.
Corre Pietro.
Corre Giovanni.
Se ami, corri.
Se ami, cerchi.
Se ami, non aspetti.
Se ami, arrivi.
Arrivi e guardi e vedi.
Arrivi e capisci e credi.
Arrivi e credi e rimani incantato.
È l’amore che muove il cuore, gli occhi, le gambe.
È l’amore che muove tutto e tutti.

Sei andato via per poter restare.
Sei morto per vivere.
Nessun telo ti copre.
Nessun sudario ti vela.
Ora sei mio totalmente.
Riempirai i miei sguardi.
Le mie mani.
La mia bocca.
La mia vita.
Come prima.
Più di prima.
Arrivano tutti.
Di corsa.
C’è da correre e da spalancare occhi e cuore.

È tutto in ordine.
Ha vinto la vita.
Ha vinto l’amore.
Non riesco a muovermi dalla gioia.
Che corsa.
Che bello.
Quanto ti amo.

Di Don Mauro Leonardi

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,979FansLike
20,894FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Santo ROSARIO dalla Grotta delle Apparizioni di Lourdes. Mercoledì 3 marzo 2021. LIVE TV dalle h. 23.15

Santo ROSARIO dalla Grotta delle Apparizioni di Lourdes. Mercoledì 3 marzo...

Recitiamo insieme, dalla Grotta di Lourdes, la preghiera del Santo ROSARIO. Mercoledì 3 marzo 2021, preghiamo insieme, con il cuore nel luogo mariano, e...