Preghiera alla Vergine Aparecida da recitare questo venerdì

La preghiera alla Vergine Aparecida

Madre Aparecida, come Te un giorno,
così mi sento oggi davanti
a te e a Dio,
che ci propone per la vita una missione
i cui contorni e limiti non conosciamo,
le cui esigenze intravediamo appena.
Ma, nella Tua fede grazie alla quale
“nulla è impossibile a Dio”,
Tu, o Madre, non hai esitato
ed io non posso esitare.
papa-virgen-aparecida-1
C. Ecco la Serva del Signore. Avvenga per me secondo la tua parola
Così, o Te, come Te,
io abbraccio la mia missione.
Nelle tue mani pongo la mia vita,
E andiamo, Tu-Madre ed Io-Figlio,
a camminare insieme, credere insieme, lottare insieme,
vincere insieme,
come sempre insieme camminaste Tu e Tuo Figlio.
C. Donna, ecco tuo figlio! Figlio, ecco tua Madre!
Madre Aparecida,
un giorno portasti Tuo Figlio
al tempio per consacrarlo al Padre
perché fosse totalmente disponibile
alla missione.
Portami oggi dallo stesso Padre,
consacrami a Lui
con tutto quello che sono e con tutto quello che ho.
C. Sono qui! Inviami!
Madre Aparecida,
pongo nelle Tue mani
e porto al Padre i nostri e Tuoi giovani,
la Giornata Mondiale della Gioventù:
quanta forza, quanta vita,
e quanto dinamismo che germoglia ed esplode
e che può essere al servizio della vita,
dell’umanità.
C. Accogli e santifica, o Padre, la Tua gioventù!
Infine, Madre, ti chiediamo:
rimani qui,
accogli sempre i Tuoi figli
e figlie pellegrini,
ma vieni anche con noi,
stai sempre al nostro fianco
ed accompagna nella missione
la grande famiglia di fedeli,
soprattutto quando la Croce pesa di più,
sostieni la nostra speranza e la nostra fede.
C. Sii fedele fino alla morte ed io ti darò la corona della vita! Amen
PUOI LEGGERE ANCHE LA STORIA DELLA VERGINE

CONSACRAZIONE A NOSTRA SIGNORA APARECIDA

O Maria Santissima,
per merito di Nostro Signore Gesù Cristo,
nella Tua amata immagine di Aparecida,
spargi innumerevoli benefici
su tutto il Brasile.
Io, anche se indegno di far parte
dei Tuoi figli e figlie,
ma pieno di desiderio di partecipare
dei benefici della Tua misericordia,
prostrato ai Tuoi piedi,
ti consacro la mia mente,
perché pensi sempre
all’amore che meriti;
ti consacro la mia lingua
perché sempre Ti lodi
e diffonda la Tua devozione;
ti consacro il mio cuore
perché, dopo Dio,
Ti ami sopra ogni cosa.
Accoglimi, o Regina incomparabile,
Tu che Cristo Crocifisso ci ha donato per Madre,
nel beato numero dei tuoi figli e figlie;
accoglimi sotto la tua protezione,
soccorrimi in tutte le mie necessità
spirituali e temporali,
soprattutto nell’ora della mia morte.
Benedicimi, o Cooperatrice Celeste,
e con tutta la tua potente intercessione,
rinfrancami nelle mie debolezze
affinché, servendoTi fedelmente in questa vita,
io possa lodarTi, amarTi e renderTi grazie in cielo,
per l’eternità.
E così sia!

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome