Preghiamo per la pace in Terra Santa. E partiamo dal Calvario a Gerusalemme

JHS-stabatAnche quest’anno viviamo insieme questa importante Giornata di Preghiera per chiedere al Principe della Pace di donare questo dono così prezioso alla Sua Terra, così martoriata negli anni da discordie e divisioni. Ricordiamo con viva gioia il primo incontro di preghiera, la Prima Giornata di Preghiera di intercessione per la Pace in Terra Santa, quando riuniti insieme all’alba all’altare del Calvario, nella Basilica del Santo Sepolcro abbiamo celebrato la S. Messa. Era quello l’inizio di un cammino di preghiera per la pace in tutto il mondo che ci ha condotto a questa domenica 26 gennaio, alla VI Giornata Internazionale di Intercessione per la pace in Terra Santa.

Anche in questa domenica mattina, come ogni anno, e per il sesto anno di seguito, verrà celebrata questa Santa Messa nelle prime ore del giorno, in quel luogo così importante, e così denso di significato, nel quale possiamo tutti sentirci fratelli ed ai piedi del quale possiamo portare tutti le nostre intenzioni e le nostre richieste.

Non sarà la prima Messa vera e propria della Giornata poiché a quell’ora già molti nostri fratelli e sorelle dell’estremo oriente staranno pregando, ma ci piace considerarlo il momento iniziale di questa maratona di preghiera che gira attorno al globo, perché dopotutto, proprio lì la nostra redenzione ha avuto il suo apice.

E ugualmente ci piace scendere dal Calvario e recarci al Sepolcro, vuoto, per confermare e affermare la nostra professione di fede, fede in Dio che con la morte in croce ha dato fine alla parola morte e con la sua Risurrezione ha inaugurato la Vita eterna. Andiamo tutti al sepolcro, andiamo tutti a Gerusalemme e chiediamo per la terra Santa il dono della Pace!

Don Francesco De Ruvo, sdb Coordinatore Italia ‘Apostolato Giovani per la vita’

 

1 COMMENTO

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome