Perugia, da sabato in mostra il Velo di Manoppello

volto2UMBRIA – PERUGIA – Si terrà dal 21 al 29 marzo a Perugia, presso la Rocca paolina, la mostra “Il volto ritrovato. I tratti inconfondibili di Cristo”, esposizione che documenta un’immagine del volto di Cristo corrispondente a quella della Sindone. Si tratta del Velo di Manoppello, un Volto di Cristo impresso su un velo sottile, che da quattro secoli è conservato in un santuario francescano alle pendici della Maiella, originariamente collocato nella cappella della basilica di San Pietro, dove ora si trova la Pietà di Michelangelo. La mostra perugina, voluta dalla Consulta diocesana delle aggregazioni laicali, “può essere una preziosa occasione di approfondimento e di annuncio della fede, un modo per vivere e testimoniare l’unità della nostra Chiesa, un contributo alla preparazione al Convegno ecclesiale nazionale di Firenze, che avrà per tema ‘In Gesù Cristo il nuovo umanesimo’”, spiega il vescovo ausiliare di Perugia-Città della Pieve, mons. Paolo Giulietti. La mostra sarà preceduta domani dalla conferenza “Il tuo volto Signore io cerco. Il pellegrinaggio cristiano”. Ne seguirà una seconda, il 25 marzo, su “Imago Christi. La bellezza del dolore”. Per rendere più coinvolgente ed autentica l’esperienza perugina di questa mostra, l’archidiocesi di organizza il 16 aprile un pellegrinaggio a Manoppello, nel Santuario dove la reliquia del “Volto Santo” è custodita ed esposta, guidato dall’arcivescovo emerito Giuseppe Chiaretti. Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome