Pubblicità
HomeNewsSancta SedesPapa Francesco alle esequie del card. Marchisano in San Pietro

Papa Francesco alle esequie del card. Marchisano in San Pietro

esequieSacerdote per 62 anni e per 58 a servizio della Santa Sede, sempre con “stile metodico e silenzioso”. Sono alcuni dei tratti del cardinale Francesco Marchisano, scomparso tre giorni fa all’età di 85 anni, ricordati nella Messa esequiale di stamattina in San Pietro, presieduta dal cardinale Angelo Sodano.

Il porporato ha ricordato la lunga militanza del cardinale Marchisano presso la Sede Apostolica, iniziata sotto Pio XII e conclusa con la responsabilità di arciprete della Basilica Vaticana e di vicario generale di Giovanni Paolo II, che lo aveva elevato alla porpora nel 2003.

La celebrazione funebre è stata poi conclusa da Papa Francesco, sceso in Basilica per i riti finali dell’ultima “commendatio” e della “valedictio”.

Il Card. Francesco Marchisano (Racconigi, 25 giugno 1929 – Città del Vaticano, 27 luglio 2014) ricevette l’ordine sacro il 29 giugno 1952. Dopo il completamento degli studi a Roma fu nominato aiutante di studio per la sezione dei Seminari e dal 3 giugno 1969 al 6 ottobre 1988 fu sotto-segretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica. Il 6 ottobre 1988 fu nominato vescovo titolare di Populonia e segretario della Pontificia Commissione per la Conservazione del patrimonio artistico e storico della Chiesa, di cui divenne presidente l’8 marzo 2003.

Ricevette la consacrazione episcopale da papa Giovanni Paolo II nella Basilica di San Pietro in Vaticano il 6 gennaio 1989. Il 24 aprile 2002 fu nominato presidente della Fabbrica di San Pietro, arciprete della Basilica di San Pietro in Vaticano e vicario generale di Sua Santità per lo Stato della Città del Vaticano. Creato e pubblicato cardinale della diaconia di Santa Lucia del Gonfalone da Giovanni Paolo II nel concistoro del 21 ottobre 2003, dal 5 febbraio 2005 fu presidente dell’Ufficio del Lavoro della Sede Apostolica.

Fu membro della Congregazione per l’Educazione Cattolica, del Pontificio Consiglio della Cultura e della Pontificia Commissione per i Beni Culturali della Chiesa. Il 25 giugno 2009, al compimento dell’80º anno di età, perse il diritto di voto in un futuro conclave, divenendo così un cardinale non elettore. Secondo il Codice di Diritto Canonico, un cardinale che compie 80 anni non solo perde il diritto di partecipare al conclave, ma decade automaticamente da ogni ruolo ricoperto in seno alla Curia Romana.

Papa Benedetto XVI prorogò invece di qualche giorno il suo mandato, accogliendo le dimissioni dalla presidenza dell’Ufficio del Lavoro della Sede Apostolica il 3 luglio 2009. Gli succedette nel medesimo ruolo monsignor Giorgio Corbellini. Il 12 giugno 2014 optò per l’ordine presbiterale, mantenendo invariata la diaconia elevata pro illa vice a titolo presbiterale. È scomparso a Roma il 27 luglio 2014 all’età di 85 anni.

A cura di Redazione Papaboys

.

.
.

.
.

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
10,154FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

San Giacomo della Marca

Oggi, 28 novembre 2021, è San Giacomo: il protettore dei bimbi....

San Giacomo della Marca: vita e preghiera San Giacomo della Marca è stato un sacerdote appartenente all'Ordine dei Frati Minori Osservanti; è considerato il patrono...