Pubblicità
HomeTestimoniumOggi, 11 Settembre, San Giovanni Gabriele Perboyre: supplica 'potente' per ottenere una...

Oggi, 11 Settembre, San Giovanni Gabriele Perboyre: supplica ‘potente’ per ottenere una grazia

San Giovanni Gabriele Perboyre: vita e preghiera

San Giovanni Gabriele Perboyre, al secolo Jean-Gabriel, è stato un presbitero, missionario e martire francese, venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

La storia

Jean-Gabriel nasce il 6 Gennaio 1802 a Le Puech (oggi nel comune di Montgesty) in Francia, ed era uno degli otto figli di Pierre Perboyre e di Marie Rigal.

Entrò quindicenne, per qualche tempo, nel seminario diocesano di Montauban diretto da suo zio, sacerdote della Congregazione della Missione (fondata da San Vincenzo de Paoli), per fare compagnia al fratello Louis.

Ma in Seminario, si appassiona alla vita religiosa, sulle orme del grande Santo della carità. Allora decide di rimanervi e chiede di essere ammesso alla Congregazione della Missione.

È accettato e si dimostra subito un novizio modello, esemplare nella preghiera, nell’obbedienza e nella mortificazione: “Gesù merita tutto: perché non dargli tutto?”. Il 28 dicembre 1820, offre a Dio i santi voti.

Ha 18 anni e comincia a studiare teologia nella Casa-madre della Congregazione a Parigi. Si fa notare per la sua intelligenza non comune, per la sua dolcezza, per la sua carità teologale che lo rende simile a San Vincenzo, il Padre Fondatore.

Diventa, senza accorgersene, modello ai suoi compagni di Seminario, che, guardando a lui, si sentono invitati a farsi migliori.

San Giovanni Gabriele Perboyreq
San Giovanni Gabriele Perboyre

Ha un forte ascendente sugli altri: per questo, è mandato a insegnare ai ragazzi nel collegio San Vincenzo di Mont-Didier (Somme), dove rivela le sue ottime capacità didattiche e il suo zelo per la formazione dei più piccoli, “alla statura di Gesù”.

Il 28 dicembre 1820, pronunciò i quattro voti dei lazzaristi e il 23 settembre 1826 fu ordinato sacerdote nella cappella delle Figlie della Carità, da Monsignor Dubourg, arcivescovo di New Orleans. Il giorno seguente celebrò la sua prima Messa.

Subito dopo fu destinato al seminario di Saint-Flour, dove insegnò teologia dogmatica.

L’anno dopo fu nominato superiore del Convitto Ecclesistico di Saint-Flour. Nel 1832 su pressione dei superiori venne nominato vice-direttore del noviziato a Parigi, svolse questo incarico fino al 1835, quando ottenne il permesso di partire missionario per la Cina.

Lasciò Le Havre il 21 marzo e il 29 agosto 1835 approdò a Macao, dove trascorse alcuni mesi di preparazione e di studio della lingua cinese. Il 21 dicembre 1835, iniziò il suo viaggio verso Ho-Nan, luogo della missione a cui era stato assegnato. Qui rimase due anni poi fu trasferito nella missione di Hou-Pé.

LEGGI ANCHE: Una intera famiglia ha vissuto un miracolo straordinario sulla tomba di Giovanni Paolo II…

La morte

Nel settembre 1839, iniziarono persecuzioni anti-cristiane ad Hou-Pé che videro Padre Giovanni Gabriele tra le prime vittime.

Spogliato dei suoi abiti e coperto di stracci, subì vari spostamenti da un tribunale all’altro e trattato in modo inumano. Infine venne portato a Ou-Tchang-Fou e dopo essere stato torturato, venne condannato a morte.

A mezzogiorno dell’11 settembre 1840, la ratifica dell’imperatore: padre Jean-Gabriel venne condannato e crocifisso come Gesù. Nell’esito cruento della sua vita, rimbombano le parole che sovente pronunciava: «Gesù merita tutto: perché non dargli tutto?».

Fu beatificato il 10 novembre del 1889 e fu canonizzato il 2 giugno del 1996. La sua memoria liturgica ricorre l’11 settembre.

Possa l’esempio di san Jean- Gabriel Perboyre, proclamato santo da Giovanni Paolo II, continuare ad insegnare alla Chiesa della Cina e di tutto il mondo, che non ci si può salvare se non conformandosi in tutto e sempre a Cristo Gesù.

(Fonte it.cathopedia.org)

Preghiera a San Giovanni Gabriele Perboyre

Glorioso San Giovanni Gabriele oggi ti eleggo
a mio speciale patrono:
sostieni in me la Speranza,
confermami nella Fede,
rendimi forte nella Virtù.

Aiutami nella lotta spirituale,
ottienimi da Dio tutte le Grazie
che mi sono più necessarie
ed i meriti per conseguire con te
la Gloria Eterna…

Informazioni sulla Donazione

Vorrei fare una donazione del valore di :

€100€50€10Altri

Vorrei che questa donazione fosse ripetuta ogni mese

Informazioni sulla donazione

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,867FansLike
20,918FollowersFollow
10,038FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Tre giorni prima di morire Padre Pio apparve a Mamma Natuzza...

25Tre giorni prima di Morire Padre Pio sa che deve portare un messaggio speciale ad una persona molto speciale; Mamma Natuzza. Il messaggio che Padre...