+++ Nuova scossa di terremoto nel Sud Italia tra Molise e Abruzzo. Sentita fino a Benevento

Aggiornamento ore 22.42 – Continua a tremare la terra in Molise: una forte scossa di terremoto di magnitudo 5.1 è stata registrata alle 20:19 e una di magnitudo 4.5 alle 22:22. L’epicentro, riferisce l’Ingv, è a Montecilfone (Campobasso). La gente si è riversata in strada. Il governatore del Molise, Donato Toma, comunica: “Lievi danni ma nessun ferito”. Il sisma è stato avvertito anche in Campania, Abruzzo, Puglia e nel sud del Lazio, fino alle porte di Roma. Lo sciame sismico ha colpito, oltre all’epicentro Montecilfone, anche altri Comuni in provincia di Campobasso. I più vicini: Guglionesi, Palata, Larino e Tavenna. Altre 7 scosse di terremoto si sono susseguite nei minuti successivi alla prima, con una magnitudo da 2.0 a 3.0.

Lievi danni alle case si sono registrati nel paese di Palata (Campobasso), dove secondo una prima ricognizione ci sono crepe nei muri e danni interni alle abitazioni. Quella di giovedì sera, di magnitudo 5.2, è la seconda scossa seria in meno di 48 ore: poco prima della mezzanotte di Ferragosto, una scossa di 4.7 era stata avvertita tra i Comuni di Palata e Montecilfone. Piccoli crolli anche ad Acquaviva Collecroce, dove un lampione della pubblica illuminazione è caduto.

LA PRIMA SCOSSA – Una scossa di terremoto è stata nettamente avvertita qualche minuto fa – erano le 20.19 – anche a Benevento e in provincia. Una decina di secondi che hanno fatto piombare nella paura tante persone, in particolare ai piani alti dei palazzi.

Terremoto di magnitudo ML 5.2 ha colpito alle 20:19 la zona di Montecilfone (Campobasso), ad una profondità di 9 km. Il terremoto, avvertito anche in Campania e nel sud del Lazio fino alle porte di Roma, è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma.

+++ Una nuova scossa di terremoto dopo quella dell’altra dell’altra sera in Molise. Anche in questo caso l’epicentro del sisma è in Molise e la scossa è stata avvertita distintamente anche Napoli, in gran parte della Campania e del Centro-Sud.

La scossa secondo i primi rilievi sarebbe superiore come magnitudo 5.2. Ci sono alcune persone che per lo spavento sono scese per strada. Vi terremo informati con un aggiornamento a breve

La precedente scossa del 14 agosto – La scossa di terremoto del 14 agosto sera ha avuto magnitudo 4.6 e epicentro a Montecilfone. Oltre che nel Molise, la scossa è stata avvertita anche in altre regioni confinanti del Sud-Italia, sia sul versante Adriatico che in Campania, ma fortunatamente non ha provocato danni a cose o persone.

È ancora vivo il ricordo del tragico terremoto del 2002 che fece crollare una scuola a San Giuliano di Puglia: morirono 27 bambini e una maestra. Alla prima forte scossa di terremoto, ne è subito dopo seguita da un’altra, avvertita anche altre regioni centro-meridionali.

Servizio in aggiornamento

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni, con il cuore, senza interessi economici o politici, semplicemente perché il cuore ci chiama a farlo. E ci mettiamo passione, costanza, ed anche quel pizzico di professionalità che deve contraddistinguere i cristiani. Ecco perché siamo “missionari di parabole antiche e sempre nuove: chiamati ad esserci, ed a stare anche vicini ad ognuno di voi”.

Un numero sempre maggiore di persone legge Papaboys.org senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Soprattutto quando si parla di cristianesimo.

Purtroppo il tipo di informazione che cerchiamo di offrire richiede molto tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire tutti i giorni i costi quotidiani di Papaboys.org ed abbiamo deciso di chiedere proprio a te che leggi di essere per noi, proprio Provvidenza.

Puoi aiutarci a continuare questa missione sempre meglio e con maggiore spessore ed incisività? L’unica cosa che non possiamo garantirti è aumentare il cuore che ci mettiamo per fare questo lavoro, perché fino ad oggi ce lo abbiamo messo davvero tutto! Ma con un po’ di sostegno in più, possiamo essere davvero più incisivi, per te, e per tutti coloro che ci seguono (quasi 2.000.000 di lettori ogni mese!)

Inviaci il tuo contributo, quello che vuoi, e che puoi. E che Dio ti benedica!

Grazie
Daniele Venturi
Direttore Papaboys.org

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €10.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome