Novena a Padre Pio. Oggi venerdì 20 settembre 2019, è il settimo giorno di preghiera

Novena a Padre Pio. Oggi venerdì 20 settembre 2019, è il settimo giorno di preghiera. Chiedi al Santo Frate di benedire la tua vita!

O San Pio, che agli afflitti hai concesso conforto e pace, grazie e favori, degnati di consolare anche l’animo nostro addolorato. Tu, che hai sempre avuto tanta compassione per le umane sofferenze e fosti di consolazione per tanti afflitti, consola anche noi e concedici la grazia che domandiamo. Così sia.

st-padre-pio




Padre nostro, che sei nei cieli, sia santificato il Tuo nome, venga il Tuo regno, sia fatta la Tua volontà come in Cielo così in terra. Dacci oggi il nostro pane quotidiano, e rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal male.

Ave, o Maria, piena di grazia, il Signore è con te. Tu sei benedetta fra le donne e benedetto è il frutto del tuo seno, Gesù. Santa Maria, Madre di Dio, prega per noi peccatori, adesso e nell’ora della nostra morte.

Gloria al Padre al Figlio e allo Spirito Santo come era in principio ora e sempre nei secoli dei secoli.




A cura della Redazione Papaboys

La preghiera scritta da Padre Pio per ottenere grandi grazie

Parole di Padre Pio

O GESU’

che niente valga a staccarmi da Te,
né la vita, né la morte.
Seguendoti in vita, legato a Te appassionato,
mi sia dato spirare con te sul Calvario,
per ascendere a Te nella gloria; seguire Te
nelle tribolazioni e persecuzioni,
per essere fatto degno un giorno,
di venirti ad amare
alla svelata gloria nel Cielo,
per cantarti l’inno del ringraziamento
per tanto tuo patire.

O GESU’

che affronti come Te e con serena pace
e tranquillità tutte le pene e travagli
che posso incontrare su questa terra di esilio,
unisco tutto ai meriti tuoi,
alle tue pene, alle tue espiazioni,
alle tue lacrime affinché cooperi con Te
alla mia salvezza e fugga il peccato
che fu l’unica causa che Ti fece sudare sangue
e Ti procurò la morte.

Distruggi in me
tutto ciò che non sia di tuo gusto
e col fuoco della tua Carità
scrivi nel mio cuore i tuoi dolori
e stringimi sì fortemente a Te,
con un nodo così stretto e così soave,
ch’io non Ti abbandoni mai più nei tuoi dolori.

A cura della Redazione Papaboys

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome