Mons. Cerrato, rinnovare l’impegno dentro la realtà umana

CerratoAlFaccioSett13bPIEMONTE – IVREA – “Di fronte ai problemi della società, tanti e di vario genere – dalla mancanza di lavoro, con tutte le sue gravi ripercussioni in vari ambiti, alla povertà che cresce e porta uomini e donne sempre più numerosi a cercare aiuto nelle comunità cristiane; dallo sfaldamento delle certezze e dei valori alla confusione sulla identità dell’essere umano e all’individualismo sfrenato; dalla precarietà dei legami alla solitudine e alla frustrazione a livello affettivo che ne derivano… – il lieto annuncio del Salvatore ha molto da dire. E, mentre chiama i credenti in Lui a rinnovare l’impegno dentro la realtà umana, storica, del tempo in cui vivono, richiama al compito – ugualmente urgente – di valutarla alla luce della fede e della ragione. Il Natale c’impegna a pensare, a fare, a dire”. Così si rivolge alla diocesi di Ivrea il vescovo, monsignor Edoardo Aldo Cerrato, in un augurio natalizio destinato “a chi percorre il cammino della fede e sa che il Natale è quello di Gesù Cristo”, e pure “a chi nella fede non cammina o non cammina ancora, ma è attento all’inestinguibile desiderio umano di felicità che può condurre all’incontro con Colui che ha detto: ‘La mia gioia sia in voi e la vostra gioia sia piena’”. Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome