Litanie Lauretane: 31 Ottobre – Porta del Cielo

La Vergine Maria è la porta del Cielo, perché per mezzo di essa il Cielo è disceso “personalmente”, “corporalmente” sulla nostra terra. Lei è la porta attraverso la quale il Verbo Eterno, il Figlio Unigenito di Dio, si è fatto carne ed è venuto ad abitare in mezzo a noi.

 

Gesù è il Cielo che scende sulla nostra terra, facendosi carne nel grembo verginale di Maria. Attraverso di Lui il Padre si dona agli uomini nello Spirito Santo e sempre attraverso di Lui, gli uomini si donano al Padre nello Spirito Santo. Gli Angeli, mediatori di questo evento di grazia, scendono e salgono sulla scala che è Cristo Gesù per portare Dio agli uomini e gli uomini a Dio, in Cristo, per Cristo, con Cristo. Chi però ha permesso che il Cielo scendesse sulla nostra terra “personalmente”, “corporalmente”, “visibilmente”, “umanamente”, è stata, è la Vergine Maria. Per la sua fede, dalla porta del suo cuore umile, puro, casto, tutto santo, Gesù entrò nella sua carne, si fece carne della sua carne, nacque da Lei come vero Figlio del Padre e vero Figlio della Madre, eternamente dal Padre, storicamente della Madre e venne ad abitare in mezzo a noi. Maria è ancora la porta del cielo perché tutti i rinati da acqua e da Spirito Santo rinascono alla vita passando dalla sua mistica porta. È il suo mistero di Madre.
#michiedo
1. Sono consapevole che anche io posso essere porta del Cielo, cioè permettere che qualcuno possa raggiungere Cristo attraverso me? E cosa faccio per questo?
#invocazione
Maria, Porta del Cielo, quando sarà la mia ora, ti prego accoglimi tu.






#lapreghieradeisanti
“Tu non abbandoni nessuno”
Madre di Dio e Madre dell’umanità,
Madre della Chiesa e Madre di ognuno di noi:
nessuno a Te ricorre invano;
nessuno è da Te deluso,
dimenticato, abbandonato!
Noi Ti invochiamo, perciò,
con filiale e confidente trasporto.
Resta accanto a noi! Tu sei nostra Madre!

Giovanni Paolo II




Di don Francesco Cristofaro

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome