Litanie Lauretane: 26 Ottobre – Tempio dello Spirito Santo, prega per noi

Litanie Lauretane: 26 Ottobre – Tempio dello Spirito Santo, prega per noi

Il tempio di Gerusalemme era la casa di Dio sulla nostra terra. Dio aveva due dimore: una nel cielo. Era la sua tenda tutta spirituale. L’altra sulla terra. Era la sua casa in mezzo ai figli del suo popolo.

tempio dello spirito santo
Nelle Litanie la Vergine Maria viene invocata come Tempio dello Spirito Santo. Questa verità ci viene rivelata dall’Angelo Gabriele nel Vangelo secondo Luca: «Lo Spirito Santo scenderà su di te e la potenza dell’Altissimo ti coprirà con la sua ombra. (Lc 1,26-38).
Da questo istante, la Madre di Gesù viene costituita Dimora, Tempio. In questo Tempio e da esso Lui opera ed agisce. In questo Tempio, come sua prima opera, attua il concepimento del Verbo della vita. È per sua virtù che il Figlio Unigenito del Padre si fa carne, divenendo vero Figlio dell’uomo. È da esso che irrompe sopra Elisabetta, la costituisce profeta che canta e rivela il mistero della Madre di Dio, ricolmando di sé il bambino che era nel suo grembo. È sempre da questo Tempio o Dimora che prende l’intera vita della Madre di Dio e la muove per il raggiungimento della più alta perfezione consentita ad una creatura.
#michiedo
1. In virtù del battesimo anche io sono tempio del Signore. Come custodisco questo tempio?
2. Il tempio che è la mia vita ed è la casa del Signore, è pulito o sporco?
#invocazione
Madre Santa e Tempio santo di Dio, insegnami a governare santamente il tempio della mia vita e casa del mio Signore. Amen.


#lapreghieradeisanti
• Atto di speciale affidamento a Maria.
Maria, Madre di Gesù E Madre mia, in questo giorno io, piccolo figlio tuo, mi consacro totalmente a te, per vivere una vita santa, per essere tuo piccolo servo, perché tu, dolce Madre, possa contare sempre su di me, e possa aiutarti a portare a compimento in me il disegno d’amore che il Padre ha su ognuno di noi. Donami, o Madre di Gesù e Madre mia, la grazia di essere sempre fedele alla Chiesa e al santo Padre, e, unito a te, amare e adorare il Signore Gesù. Amen

Di don Francesco Cristofaro – https://www.facebook.com/DonFrancescoEsserePrete

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome