Il Santo di oggi 5 Dicembre 2019 San Saba Archimandrita, Abate

Oggi 5 Dicembre 2019 si ricorda San Saba Archimandrita

San Saba Archimandrita

Saba Archimandrita è stato un monaco cristiano bizantino, venerato dalla Chiesa cattolica e da quella ortodossa. Visse principalmente in Palestina, dedicandosi all’eremitaggio. Fu il fondatore di numerosi monasteri, tra i quali il principale è Mar Saba.

LEGGI: Oggi la Chiesa ricorda uno dei “figli” di Don Bosco. Ecco chi era

La vita

Nasce nel 439 da una famiglia benestante in Cappadocia (Turchia). Compiuti gli studi presso un istituto religioso decide, contro la volontà paterna, di dedicarsi all’eremitaggio. Si reca in Palestina, dove divienta discepolo del monaco Eutimio detto il Grande e condivide con lui ed altri la dura vita eremitica nelle zone desertiche intorno al Mar Morto.


Deceduto il maestro Eutimio, Saba si trasferì vicino a Betlemme dove fonda una laura (insediamento monastico, in origine agglomerato di celle o di grotte di monaci) chiamata poi dal suo nome Mar Saba.

Raccolse a poco a poco numerosi seguaci tanto che la sua venne chiamata, per le dimensioni ed il numero dei monaci, Grande Laura.

Nel 492 venne ordinato sacerdote dal patriarca di Gerusalemme Elia I, ed il patriarca Salustio lo nominò successivamente archimandrita.

Una nuova laura in Giordania

Allontanatosi per contrasti con i monaci della sua stessa laura, ne fondò un’altra a Gadara in Giordania.

Richiamato a Gerusalemme, si occupò della battaglia contro il nestorianesimo e nel 512 venne incaricato di condurre una delegazione monastica palestinese presso l’imperatore bizantino Anastasio per convincerlo a rinunciare al monofisismo, rientrando nell’ortodossia proclamata dal Concilio di Calcedonia nel 451.

San Saba Archimandrita

La morte

A Costantinopoli c’è una frattura fra l’imperatore Anastasio e il patriarca e Saba accorre nella capitale, nel vano tentativo di riconciliarli.

Poi vi ritornerà altre volte. E l’ultima, nel 530 è per lui una fatica enorme: ha quasi novant’anni. Ma affronta il viaggio per difendere i palestinesi da una dura tassazione punitiva.

Muore il 5 Dicembre 532.

La gente lo venera già da vivo come un santo. E ancora da vivo gli si attribuisce un intervento miracoloso contro i danni di una durissima siccità.

Canonizzato da subito, dunque.

Il monastero di Mar Saba

Sempre ricordato anche dal grande monastero che porta il suo nome: Mar Saba. È stato per lungo tempo centro di ascesi e di studio. Esiste tuttora nonostante abbia attraversato tempi di fioritura e di decadenza, di saccheggi e di devastazioni.

Redazione Papaboys

Fonte it.wikipedia.org

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome