Home Testimonium Il Santo di oggi 31 Marzo 2020 San Guido di Pomposa, Abate

Il Santo di oggi 31 Marzo 2020 San Guido di Pomposa, Abate

Oggi la Chiesa ricorda San Guido di Pomposa, Abate

San Guido di Pomposa, Abate
San Guido di Pomposa, Abate

La chiesa, oggi 31 Marzo, ricorda san Guido, abate italiano del monastero benedettino di Pomposa (situata nel ferrarese).

Etimologia: Guido = istruito, dall’antico tedesco

LEGGI: Oggi la Chiesa ricorda una martire dei nostri giorni. Ecco chi era

La vita

Guido di Pomposa, noto anche come Guido degli Strambiati, nasce a Ravenna nel 970.

Da giovane si dedicò agli studi, senza avere alcuna intenzione di entrare nella Chiesa. La sua vita ebbe una svolta quando decise di donare i suoi abiti ai poveri e di ricoprirsi di un saio.

Successivamente fece un pellegrinaggio a Roma e lì, dopo aver ricevuto la tonsura (taglio simbolico dei capelli) entrò nel clero locale. Andò in Terra Santa e al suo ritorno a Ravenna si ritirò a vita eremitica sotto la guida dell’eremita Martino, abate di Pomposa.

Diventa abate

Nel 1001 Guido divenne abate – o priore – del monastero di San Severo a Classe (Ravenna); quando l’abate Martino morì, probabilmente nel 1008, Guido gli successe come abate nell’abbazia di Pomposa. Sotto la sua guida, il monastero fiorì e divenne uno dei più importanti del nord Italia, conoscendo un periodo di grande sviluppo, sia nella costruzione di nuovi edifici, che per l’influenza culturale e spirituale. Il numero dei monaci raddoppiò in fretta.

Collaborò con l’arcivescovo Gebeardo da Eichstätt nella riforma ecclesiastica, favorì le nuove teorie sul campo musicale liturgico, ebbe fra i suoi monaci anche Guido d’Arezzo, inventore del pentagramma.

San Guido di Pomposa
San Guido di Pomposa

La morte

Nel 1046 l’Imperatore di Germania Enrico III, lo invitò a partecipare al sinodo convocato a Pavia. L’abate partì (dicendo addio alla comunità e profetizzando il fatto che non lo avrebbero più visto); nel viaggio fu colto da una febbre violenta e dovette fermarsi a Borgo San Donnino (l’attuale Fidenza) dove morì il 31 marzo 1046.

Redazione Papaboys

 

Sostieni Papaboys 3.0

Anche se l’emergenza Coronavirus ha reso difficile il lavoro per tutti, abbiamo attivato a nostre spese la modalità di smart working (lavoro da remoto) per stare vicino ad ognuno di voi, senza avere limitazioni di pubblicazione, con informazione e speranza, come ogni giorno, da 10 anni. CI PUOI DARE UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,924FansLike
17,708FollowersFollow
9,705FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

italia dati terapia intensiva 28 aprile 2020

Coronavirus, 300 contagi in Italia nelle ultime 24 ore. I morti...

In Italia i nuovi casi di coronavirus sono 300, di cui 148 in Lombardia, mentre si registrano altre 92 vittime (34 in Lombardia, dove sono state...