Home Testimonium Il Santo di oggi 23 Novembre: San Clemente I, invocato contro le...

Il Santo di oggi 23 Novembre: San Clemente I, invocato contro le malattie dei bimbi. Vita e Preghiera

Oggi la Chiesa ricorda San Clemente I (Papa)

Papa Clemente I, è stato il 4º vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica dal 92 al 97. La Chiesa cattolica e quelle ortodosse lo venerano come santo. Considerato uno dei “Padri apostolici”.

LEGGI: La preghiera per chiedere una grazia a Santa Bernadette, la pastorella di Lourdes

La vita

Poche sono le notizie sulla sua infanzia e gioventù. Nasce probabilmente a Roma nel 30 d.C. ed era probabilmente un liberto o figlio di un liberto della famiglia imperiale; alcuni ritengo che fosse un ebreo convertito e che fosse una persona ricca di cultura.

In gioventù è stato collaboratore di San Paolo ed è probabile che sia stato consacrato vescovo dalle mani da San Pietro. Nel 92 diventa Papa.

Fu il terzo successore di Pietro dopo Lino e Anacleto: il suo pontificato durò nove anni, sotto gli imperatori Domiziano, Nerva e Traiano. Ma il suo posto è grande nella vita della Chiesa, che lo venera come uno dei “Padri apostolici”.

Lettera ai Corinzi

Molto stimato nella storia per la lettera alla Chiesa di Corinto, scritta intorno al 96 a nome della Chiesa di Roma per metter fine d’autorità ai disordini avvenuti in seno alla Chiesa di Corinto.

La lettera, detta poi Prima Clementis, afferma dopo i testi degli Apostoli l’autorità dei vescovi sui fedeli e il primato della Chiesa di Roma sulle altre. Sarà infatti definita “Epifania (cioè manifestazione) del primato romano”. Un documento che si diffonde in tutta la cristianità antica, e che resta valido in ogni tempo.

La voce di Clemente parla “con una gravità saggia, paterna, cosciente delle proprie responsabilità, ferma nelle esigenze e al tempo stesso indulgente nei suoi rimproveri” (G. Lebreton). Ancora 70 anni dopo, a Corinto, il documento viene letto pubblicamente nelle riunioni eucaristiche domenicali, insieme alle Scritture.

San Clemente I: vita e preghiera
San Clemente I: vita e preghiera

La morte

Poco si sa degli ultimi anni di Clemente. Secondo una tradizione del IV secolo, sarebbe stato affogato con un’ancora al collo in Crimea, suo luogo d’esilio, per ordine dell’Imperatore Nerva. Ma potrebbe essere una leggenda.

D’altra parte lo storico Eusebio di Cesarea e san Girolamo concordemente dicono che Clemente muore nel 101, e non parlano affatto di esilio e di martirio.

Il culto

Nel IV secolo gli viene dedicata sul colle Celio a Roma una basilica, che sarà poi devastata da un incendio nel 1084. E sui suoi resti, dopo il 1100, sorgerà la basilica nuova a tre navate, ampiamente restaurata poi nel secolo XVIII. Sotto la sua abside gli scavi ottocenteschi hanno fatto scoprire parti della basilica originale, con dipinti murali anteriori al 1084. In ogni tempo la Chiesa continua a venerarlo, col nome di Clemente Romano.

È patrono di numerosi comuni e della Diocesi di Velletri-Segni ma anche di: bambini, barcaioli, battellieri, cappellai, gondolieri, lapicidi, marinai, marmisti, scalpellini.

Viene invocato contro le malattie dei bambini.

(Fonte www.santiebeati.it – Domenico Agasso)

LEGGI: Nei luoghi della Madonna ‘Sono stata liberata e guarita dalla mia paura…’

Preghiera a San Clemente I

O Dio, che per mezzo della preghiera e della gloriosa vita dei tuoi Santi e in particolar modo di San Clemente I Romano, hai chiamato i nostri padri alla mirabile luce del Vangelo,

fa’ che anche noi viviamo nell’impegno per una nuova evangelizzazione di questo terzo millennio cristiano e, superando le insidie del maligno, cresciamo nella grazia e nella conoscenza del nostro Signore Gesù Cristo, che vive e regna nei secoli dei secoli. Amen.

Recitare Padre, Ave e Gloria

SAN CLEMENTE I PREGA PER TUTTA LA CHIESA!

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

305,827FansLike
19,845FollowersFollow
9,807FollowersFollow
2,330SubscribersSubscribe

News recenti

Ogni giorno una Lode a Maria, 24 novembre 2020. Supplica alla...

O Celeste Tesoriera di tutte le grazie, Madre di Dio e Madre mia Maria, poiché sei la Figlia Primogenita dell'Eterno Padre e tieni in...