Il Santo di oggi 12 Dicembre 2019 Beato Giacomo Capocci, vescovo

Oggi la Chiesa ricorda il Beato Giacomo Capocci, vescovo

Beato Giacomo Capocci
Beato Giacomo Capocci, Vescovo

Giacomo Capocci è stato un filosofo, teologo e arcivescovo cattolico italiano, appartenente all’Ordine di Sant’Agostino. Fu arcivescovo di Benevento nel 1302, poi di Napoli, dal 1302 fino alla morte. Fu beatificato da papa Pio X nel 1911. 

La vita

Nasce a Viterbo intorno al 1255. Discendente forse, della nobile famiglia Capocci ma non si hanno notizie dei suoi anni giovanili.

Abbraccia ben presto la vita religiosa, entrò nel 1272 tra gli Eremitani di Sant’Agostino, di cui vestì l’abito nel convento viterbese della Santissima Trinità. Prima del 1275 è inviato a Parigi a studiare teologia nello Studio del suo Ordine. Frequentò le lezioni di Egidio Romano, che lo ebbe poi sempre in grande stima.

Tornato in patria nel 1281-82, ricoprì dapprima la carica di primo Definitore della provincia romana nel 1283. Successivamente fu Visitatore nel 1284 e poi di nuovo Definitore nel 1285, esercitando nel frattempo, con ogni probabilità, anche le funzioni di Lettore in qualche convento della medesima provincia.

LEGGI: 12 Dicembre 2019 – Beata Vergine Maria di Guadalupe

Insieme forse con Egidio Romano, ritornò a Parigi nel 1286 per riprendere gli studi teologici, conseguendo il Baccellierato nel 1288 e, al termine del prescritto tirocinio, il Dottorato nel 1293. Su designazione di Egidio Romano, è eletto Priore Generale dell’Ordine, nominato nello stesso anno Maestro Reggente dello Studio parigino, rimanendo in carica sino al 1299.

Vescovo a Napoli

Tornato in Italia nel 1300, insegnò per due anni nello Studio di Napoli, che dovette lasciare perché nominato da Bonifacio VIII, il 3 settembre 1302, arcivescovo di Benevento.

Nel Dicembre dello stesso anno divenne vescovo di Napoli. Fu un pastore veramente zelante. Seppe guadagnarsi la stima e la venerazione del re Carlo II d’Angiò e del figlio Roberto, duca di Calabria, che lo aiutò nella costruzione della nuova cattedrale.

LEGGI ANCHE: 12 Dicembre – Il Vangelo del giorno

Si occupò della canonizzazione di Celestino V

Il 13 maggio 1306 cominciò a trattare la causa di canonizzazione di Celestino V. Si mpegnò tantissimo, tanto da recarsi personalmente a raccogliere testimonianze sui luoghi stessi dove Pietro di Morrone aveva condotto la sua vita penitente.

Beato Giacomo Capocci vescovo
Beato Giacomo Capocci, Vescovo

La morte

Muore a Napoli verso la fine del 1307 o all’inizio del 1308.

È stato beatificato da papa Pio X nel 1911.

È considerato uno dei maggiori teologi scolastici. Meritò l’onorifico titolo di doctor speculativus. L’unica opera pubblicata per intero del Beato Giacomo è il De regimine christiano, scritta nel 1303 in occasione della lotta tra Bonifacio VIII e Filippo il Bello, e che può considerarsi il primo trattato sistematico sulla Chiesa.

Redazione Papaboys

Fonte www.santiebeati.it – Autore: P. Bruno Silvestrini O.S.A.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome