HomeTestimoniumIl Santo di oggi, 12 Agosto: Santa Giovanna Francesca de Chantal, supplica...

Il Santo di oggi, 12 Agosto: Santa Giovanna Francesca de Chantal, supplica per ottenere grazie

Santa Giovanna Francesca de Chantal: vita e preghiera

Santa Giovanna Francesca de Chantal è stata una religiosa francese e fondatrice dell’Ordine della Visitazione di Santa Maria.

La vita

Nasce a Digione (Francia) il 23 gennaio 1572 in una famiglia dell’alta nobiltà, infatti il padre era Benigno Frémyot, presidente del Parlamento della Borgogna.

Sposò nel 1592 il barone de Chantal, da cui ebbe sei figli. Rimasta vedova, nel 1604 incontrò il vescovo di Ginevra Francesco di Sales, che predicava la quaresima a Digione: colpita dal suo carisma, si affidò alla sua direzione spirituale, divenendo la sua più fedele discepola.

Il 6 giugno 1610, presso la residenza del vescovo di Ginevra, nella casa della Galerie ad Annecy, fondò, con Francesco di Sales e Charlotte di Bréchard, la congregazione delle monache Visitandine (eretta in ordine religioso nel 1618). Giovanna Francesca de Chantal, dopo un anno di noviziato, fece la sua professione religiosa nelle mani del vescovo e divenne religiosa dell’istituto da lei fondato.

Dal 1618 al 1622 fu madre superiora del monastero di Parigi che lei stessa aveva eretto. Si spense nel 1641 presso il convento della Visitazione di Moulins. Tra le più note figlie dell’Ordine religioso da lei fondato è la mistica del Sacro Cuore di Gesù Margherita Maria Alacoque visitandina del monastero di Paray-le-Monial.

Santa Giovanna Francesca de Chantal
Santa Giovanna Francesca de Chantal

Il culto

Venne proclamata beata da papa Benedetto XIV il 21 novembre 1751; papa Clemente XIII la canonizzò il 16 luglio 1767. Il suo corpo è sepolto nella chiesa della Visitazione di Annecy, accanto a quello di Francesco di Sales.

Preghiera di Santa Giovanna Francesca de Chantal

Signore, bontà somma, mi abbandono nelle tue braccia, nei momenti di gioia, come in quelli difficili. Conducimi dove ti piacerà; non guarderò la strada da seguire, non guarderò che te, mia tenera provvidenza, mia forza, mia baluardo, tu che mi guidi come una madre.

Seguirò il cammino che tu hai tracciato per me, senza volerlo indagare, senza cercare le ragioni di ciò che accade, senza chiedermi troppi “perché”.

Lo sguardo fisso su di te, io farò la tua volontà, non la mia. Sarò in pace, desiderando non altro che ciò che tu mi ispirerai di desiderare.

Ti offro queste mie decisioni Signore, ti chiedo di benedirle.

Ti sarò fedele, pur nella mie debolezza, appoggiandomi sulla tua bontà, sulla tua generosità, sulla tua misericordia.

Signore, che io abbia fiducia totale in te. Amen.

LEGGI ANCHE: La Madonna disse a Santa Faustina: ‘Prepara il mondo alla seconda venuta di Cristo…’

ACQUISTA ORA: MEDAGLIA DI SAN BENEDETTO

(se ne acquisti una o più copie per diffonderle ai fratelli, contribuirai anche al mantenimento del sito, grazie ad una piccola percentuale che Amazon ci riconosce)

Oppure:

Gloriosa Santa Giovanni Francesca oggi ti eleggo a mia speciale patrona: sostieni in me la Speranza, confermami nella Fede, rendimi forte nella Virtù.

Aiutami nella lotta spirituale, ottienimi da Dio tutte le Grazie che mi sono più necessarie ed i meriti per conseguire con te la Gloria Eterna…  

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita