Il grazie dei fedeli a Francesco: le sue parole sono semplici e vere

Il grazie dei fedeli a Francesco: le sue parole sono semplici e vereTanti i messaggi di auguri che sono arrivati da tutto il mondo a Papa Francesco per i due anni di Pontificato. Ascoltiamo le voci di alcuni fedeli, presenti ieri in Piazza San Pietro all’udienza generale. Le ha raccolte Elvira Ragosta per la Radio Vaticana:

R. – Facciamo un grande augurio a Papa Francesco per questo anniversario. Il suo messaggio è quello di essere con la gente e per la gente. Le sue parole sono semplici, comprensibili da tutti, e il suo agire è proprio uguale alle parole. Molto spesso noi assistiamo a persone che dicono una cosa e ne fanno un’altra: lui, con la sua vita, sta testimoniando ciò che predica.

R. – Che il suo stile di povertà possa veramente raggiungere tutti e quello che ha detto all’udienza generale sui bambini diventi veramente qualcosa di concreto in tutto il mondo: che i bambini siano al primo posto in tutte le società moderne.

R. – Cosa possiamo augurargli … Un pontificato prospero, sereno come quello che – credo – ha vissuto fino ad oggi. Lunga vita a questo Pontefice meraviglioso!

D. – C’è qualcosa che, in questi due anni, l’ha colpita e che porta nel cuore?
R. – La grande umanità, la sensibilità e il fatto di essere un grande comunicatore e di sapere coinvolgere le folle, soprattutto i giovani.

D. – Lei da dove viene?
R. – Vengo da Novara, Piemonte.

D. – Cosa vuole augurare a Papa Francesco per i suoi due anni di Pontificato?
R. – Gli auguri sono per il lavoro che ha saputo svolgere e la scossa che ha saputo dare; gli auguriamo tantissimi anni come questi proseguendo nel suo stile.

D. – Che cosa vi piace di più di Papa Francesco?
R. – La sua apertura al mondo.

(Bambini) – Auguri Papa Francesco!

[box]Il Vangelo della tenerezza
Due anni con Papa Francesco. Ripercorriamo insieme questi ultimi intensi 24 mesi con le immagini del Centro Televisivo Vaticano.[/box]

A cura di Redazione Papaboys fonte: Radio Vaticana

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome