Giovanni Paolo II: Mestre Mons. Moraglia, Gian Franco Svidercoschi e Camon

giovvani-paolo-ii_immagine_h_partbVENETO – MESTRE – Tre testimoni e interlocutori autorevoli per ricordare e onorare la straordinaria figura di Karol Wojtyla – Giovanni Paolo II – nel giorno esatto della sua morte e a pochissime settimane dalla canonizzazione che avverrà, insieme a quella di Giovanni XXIII, domenica 27 aprile. Mercoledì 2 aprile, alle 18.15, presso l‘aula magna del Laurentianum di Mestre interverranno infatti il patriarca di Venezia monsignor Francesco Moraglia, il vaticanista Gian Franco Svidercoschi e lo scrittore Ferdinando Camon. L‘occasione è data, tra l‘altro, dalla recente uscita del libro “Ho vissuto con un santo” (ed. Rizzoli) che raccoglie la conversazione-intervista dello stesso Svidercoschi con Stanislao Dziwisz, segretario di Wojtyla per una vita ed ora cardinale e arcivescovo di Cracovia. “Ho vissuto accanto a un santo – scrive il cardinale Dziwisz nella prefazione del libro -. O almeno, per quasi quarant’anni, ogni giorno, ho visto da vicino la santità come ho sempre pensato che dovesse essere”. Accanto agli interventi e al dialogo tra Moraglia, Svidercoschi e Camon durante l‘incontro del 2 aprile – organizzato da Fondazione del Duomo di Mestre e Istituto di cultura Laurentianum – sarà possibile anche rivedere e risentire alcuni frammenti di parole e immagini significative di Papa Wojtyla e ripercorrere anche alcuni momenti del suo viaggio apostolico (giugno 1985) a Venezia, Mestre e Marghera. Fonte: Agensir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome