Home Speciali San Ioannes Paulus PP. II Giovanni Paolo II: il papa Santo. Invocalo contro la pandemia oggi, 26...

Giovanni Paolo II: il papa Santo. Invocalo contro la pandemia oggi, 26 Novembre 2020

Pensieri e preghiera a Karol Wojtyla II da leggere oggi

La rubrica dedicata a San Giovanni Paolo II – Giovedì, 26 Novembre 2020

LEGGI: Recita la potente preghiera a San Giuseppe che devi conoscere

Le frasi da leggere oggi di Giovanni Paolo II:

“Ha vinto la morte, perché ha vinto il peccato. Il peccato ha la sua radice nella disobbedienza della creatura nei riguardi del Creatore e Padre e ha il suo frutto nella morte.”

“Che cosa ci porteranno gli anni che sono davanti a noi? Come sarà l’avvenire dell’uomo sulla terra? A noi non è dato di saperlo. E’ certo tuttavia che accanto a nuovi progressi non mancheranno, purtroppo, esperienze dolorose.”

La rubrica dedicata a Giovanni Paolo II, 26 Novembre 2020
La rubrica dedicata a Giovanni Paolo II, 26 Novembre 2020 (Nella foto Karol da piccolo)

La seguente preghiera è stata recitata al Policlinico Gemelli ad Aprile

Preghiera a San Giovanni Paolo II contro la pandemia

Mentre l’umanità è sconvolta da una pandemia di immani proporzioni ci rivolgiamo a te san Giovanni Paolo II che da questo luogo hai dato al mondo una luminosa testimonianza di come, con fede e fiducioso abbandono in Dio, si possono affrontare le prove e le malattie.

Tu che venticinque anni fa ci hai donato l’Evangelium vitae, aiutaci ad amare e servire ogni vita umana, a partire da quelle che sono più indifese, emarginate, sfruttate, scartate e in particolare a prenderci cura, oggi, di quelle che per il contagio sperimentano la fragilità, l’isolamento e la morte.

LEGGI: Medjugorje: il primo segreto sarà un avvertimento? Ecco le parole di Mirjana: ‘Se ne parlerà a lungo’

Tu che tante volte e per lunghi giorni hai condiviso in questo ospedale il soffrire umano e ne hai illuminato il significato con la Salvifici doloris sostieni gli operatori sanitari in questo momento di gravoso e immenso sacrificio perché siano per tutti i malati segno di Gesù medico premuroso e salutare.

Tu che hai concluso i giorni della tua vita terrena abbracciato alla croce e senza più parole hai fatto risplendere sul tuo volto quello del Crocifisso fa che vivendo con fede questo tremendo calvario della pandemia, sappiamo contemplare, sorretti dalla Divina Misericordia, la luce del Risorto.

Tu che hai affidato la tua vita a Maria con il motto Totus tuus, insegnaci a camminare con lei, donna dei dolori e della speranza, perché imparando a stare sotto la croce non venga mai meno la certezza che lo Spirito Santo effuso dal suo Figlio Gesù farà nuove tutte le cose e che dopo i giorni della sofferenza verranno quelli della consolazione. Amen.

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Pubblicità
Pubblicità

I nostri social

306,052FansLike
20,431FollowersFollow
9,829FollowersFollow
8,600SubscribersSubscribe

News recenti

Lourdes, la preghiera del Santo ROSARIO. Giovedì 21 gennaio 2021

Santo ROSARIO dalla Grotta delle Apparizioni di Lourdes. Giovedì 21 gennaio...

Recitiamo insieme, dalla Grotta di Lourdes, la preghiera del Santo ROSARIO. Giovedì 21 gennaio 2021, preghiamo insieme, con il cuore nel luogo mariano, e...