Fondazione Ambrosianeum e Matarelli, universo-sanità: quale tutela?

0LOMBARDIA – MILANO – Quale tutela per le persone più fragili e vulnerabili? Dall’emergenza Ebola al paradosso del cibo nel mondo contemporaneo, con il suo continuo contrasto tra fame e opulenza alimentare. Dalla controversa questione del testamento biologico alla tutela di bambini e adolescenti di fronte alla malattia. Il nuovo ciclo d’incontri sulla medicina organizzato da Fondazione Ambrosianeum e Fondazione Matarelli affronta questioni nodali dell’universo-sanità. Accomunate da un solido presupposto di fondo: la volontà di tutelare chi, a vario titolo, è più vulnerabile, denunciando la “globalizzazione dell’indifferenza” e sottolineando il fatto che la dignità di una società si misura soprattutto dal modo in cui tratta i più deboli. Gli incontri si terranno il mercoledì, alle 17.30, alla Fondazione Ambrosianeum (via delle Ore 3, Milano). Il primo appuntamento è per oggi pomeriggio. “Ebola: un virus della globalizzazione. Viaggiano le popolazioni, ma viaggiano anche le malattie”, il tema su cui intervengono Francesco Castelli (P.O. Malattie Infettive, Università degli Studi di Brescia, past-president Medicus Mundi Italia); Pietro Del Re (giornalista, inviato speciale in Guinea e Liberia); Federico Gobbi (direttore Centro per le malattie tropicali, Ospedale Sacro Cuore, Verona); è prevista la partecipazione di volontari di Medici senza frontiere e di Emergency. Fonte: Agensir

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome