Home News Res Publica et Societas +++Coronavirus arriva anche in Italia: 3 contagiati. Un uomo ha infettato la...

+++Coronavirus arriva anche in Italia: 3 contagiati. Un uomo ha infettato la moglie in gravidanza+++

Pubblicità

+++Coronavirus arriva anche in Italia 3 contagiati. Un uomo ha infettato la moglie in gravidanza+++4
Coronavirus arriva anche in Italia

Pubblicità

 

Poco prima dell’una di notte di venerdì 21 febbraio, l’assessore al Welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera ha annunciato il primo caso di nuovo coronavirus (Covid 19) in Lombardia.

Pubblicità

L’uomo, un 38enne originario di Castiglione d’Adda e residente a Codogno, nel Lodigiano, è molto grave e ha contagiato anche la moglie incinta e un conoscente, risultati positivi al Covid 19. Altri due compaesani presentano sintomi sospetti. Quindi: al momento ci sono tre contagiati e due casi da verificare.

 

LEGGI ANCHE:

 

Coronavirus primo contagiato in Lombardia: è un 38enne del lodigiano. Adesso in terapia intensiva

 

Cosa sappiamo finora:

• Il 38enne non è mai stato in Cina. È ricoverato all’ospedale di Codogno in prognosi riservata. La moglie, un’insegnante di liceo che in questo periodo non stava lavorando e non ha avuto contatti con gli studenti, e il conoscente sono ricoverati all’ospedale Sacco di Milano.

• Domenica 16 febbraio, il 38enne che lavora all’Unilever di Casalpusterlengo e nelle ultime due settimane ha partecipato a una gara podistica e a una partita di calcetto, si era presentato al Pronto soccorso con sintomi influenzali, ma dato che non era mai stato in Cina non gli è stato fatto il test ed era stato rimandato a casa con una terapia antibiotica. Adesso è molto grave.

• Non è ancora chiaro come il 38enne abbia contratto il virus: al Sacco è ricoverato un uomo, un manager che lavora in una società di Fiorenzuola d’Arda, che è tornato dalla Cina tra il 20 e il 21 gennaio, non ha presentato sintomi influenzali ed è tuttora in salute. Secondo l’assessore Gallera, i due uomini avrebbero cenato insieme e tra la cena e la comparsa dei primi sintomi del 38enne sarebbero passati «16-18 giorni».

• Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che si trova a Bruxelles, ha annunciato «la quarantena obbligatoria, per tutti quelli che sono venuti a contatto con i casi accertati, e una sorveglianza attiva per tutti coloro che negli ultimi 14 giorni sono stati nelle aree a rischio». L’assessore Gallera ha chiesto ai cittadini di Castiglione d’Adda (4.600 abitanti) e di Codogno (16 mila abitanti) di «rimanere in ambito domiciliare», di «evitare contatti sociali» e di non andare al pronto soccorso nel caso in cui si sospetti di avere contratto la malattia.

Credito: Corriere della Sera

Sostieni Papaboys 3.0

Con una piccola donazione di sostegno per il sito, puoi far sì che i nostri contenuti siano sempre più numerosi e migliori nella qualità; vogliamo regalarti ogni giorno parole che annuncino l’Amore e la Speranza di Gesù. Inoltre, sostenendoci economicamente, potremmo creare delle nuove opportunità, sia di collaborazione, sia di lavoro, in un momento storico così difficile. Grazie per quello che potrai fare!

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

I nostri social

9,916FansLike
17,749FollowersFollow
9,748FollowersFollow
1,600SubscribersSubscribe

News recenti

sangiuseppe.dormiente

La devozione a San Giuseppe dormiente. Tu dormi e Lui risolve...

La bellissima devozione a San Giuseppe, che tanto piace a Papa Francesco. Tu dormi e Lui risolve i problemi! La devozione a San Giuseppe dormiente....