HomeNewsItaliae et EcclesiaW Carlo Acutis. Un bimbo di 6 anni tocca la sua reliquia...

W Carlo Acutis. Un bimbo di 6 anni tocca la sua reliquia e guarisce dalla malattia

Carlo Acutis: un bimbo tocca la sua reliquia e guarisce

Nel novembre 2019 la consulta medica ha espresso parere positivo su un presunto miracolo attribuito all’intercessione di Carlo Acutis, necessario per la sua beatificazione…

LA STORIA – Ai fini della beatificazione, la Chiesa cattolica ritiene necessario un miracolo per intercessione: nel caso di Carlo Acutis, ha ritenuto miracolosa la guarigione di Matheus, un bambino brasiliano di sei anni affetto da una grave malformazione del pancreas. Il 12 ottobre 2010, nella chiesa brasiliana di San Sebastiano, di cui era parroco padre Marcelo Tenorio, era in corso la benedizione con una reliquia di Carlo Acutis, molto conosciuto già allora.

Carlo Acutis
Carlo Acutis

Matheus, a causa della sua malattia, rimetteva sia gli alimenti solidi che le bevande e il deperimento organico conseguente faceva temere per la sua vita. Quando fu il suo turno di toccare la reliquia chiese, su suggerimento del nonno che lo accompagnava, la grazia di non rimettere più: da quel momento il fenomeno cessò.

Nel febbraio 2011, il bambino fu sottoposto a una serie di esami, dai quali risultò che la malattia era scomparsa e il suo pancreas era tornato normale.

LEGGI ANCHE: Vuoi diventare ‘santo’ e andare in Paradiso? Ecco i consigli di Don Bosco e Carlo Acutis

La guarigione “istantanea, completa e duratura” è stata ritenuta inspiegabile alla luce delle attuali conoscenze mediche dalla Consulta medica della Congregazione delle Cause dei Santi.

La vita di Carlo

Per iscriverti gratuitamente al canale YouTube della redazionehttps://bit.ly/2XxvSRx ricordati di mettere il tuo ‘like’ al video, condividerlo con gli amici ed attivare le notifiche per essere aggiornato in tempo reale sulle prossime pubblicazioni.
Non dimenticare di iscriverti al canale (è gratuito) ed attivare le notifiche

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome

Iscriviti alla newsletter gratuita