Bimbo ucciso a Cardito. Il primario: «La sorella sta meglio. Arrivata in condizioni raccapriccianti»

Un bambino è stato ucciso ieri a Cardito. Aveva soli 7 anni. La sorellina ricoverata d’urgenza perchè ferita gravemente. Il primario: «Sorella sta meglio. Arrivata in condizioni raccapriccianti, in trent’anni mai visto niente di simile»

bimbo 7 anni morto napoli

Torniamo a parlare purtroppo del bambino trovato morto a 7 anni nella sua abitazione di Cardito (Napoli). La sorellina, di 8 anni, è stata ricoverata d’urgenza all’ospedale Santobono di Napoli. Per l’omicidio è stato fermato il compagno della madre dei due bambini.

LEGGI ANCHE: Tragedia nel napoletano: bimbo di 7 anni morti in casa

Il primario del Pronto soccorso del Santobono di Napoli Vincenzo Tipo: «Sono trent’anni che faccio questo mestiere ma non mi ero mai trovato di fronte a una situazione così raccapricciante». Descrive così la scena a cui ha assistito ieri quando la sorellina del bambino di sette anni ucciso a Cardito a colpi di scopa è arrivata in ospedale. 

La bambina, che ha otto anni, non sa ancora che il fratellino è morto e al momento si trova ricoverata nel reparto di neurochirurgia, sola: «È piantonata dalle forze dell’ordine su richiesta del magistrato e assistita dal personale ospedaliero», specifica Tipo.

Cardito

 

Vincenzo Tipo racconta ancora: «La bambina aveva il volto tumefatto ma soprattutto sangue sul cuoio capelluto, tutte ferite compatibili con l’ipotesi di percosse»​. Quelle che inizialmente sembravano condizioni disperate per la bambina, si sono fortunatamente rivelate lesioni esterne. Resterà in cura fino a completa guarigione, poi sarà sentita in merito all’accaduto

Fonte leggo.it/di Ilaria Del Prete

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni, con il cuore, senza interessi economici o politici, semplicemente perché il cuore ci chiama a farlo. E ci mettiamo passione, costanza, ed anche quel pizzico di professionalità che deve contraddistinguere i cristiani. Ecco perché siamo “missionari di parabole antiche e sempre nuove: chiamati ad esserci, ed a stare anche vicini ad ognuno di voi”.

Un numero sempre maggiore di persone legge Papaboys.org senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente. Soprattutto quando si parla di cristianesimo.

Purtroppo il tipo di informazione che cerchiamo di offrire richiede molto tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire tutti i giorni i costi quotidiani di Papaboys.org ed abbiamo deciso di chiedere proprio a te che leggi di essere per noi, proprio Provvidenza.

Puoi aiutarci a continuare questa missione sempre meglio e con maggiore spessore ed incisività? L’unica cosa che non possiamo garantirti è aumentare il cuore che ci mettiamo per fare questo lavoro, perché fino ad oggi ce lo abbiamo messo davvero tutto! Ma con un po’ di sostegno in più, possiamo essere davvero più incisivi, per te, e per tutti coloro che ci seguono (quasi 2.000.000 di lettori ogni mese!)

Inviaci il tuo contributo, quello che vuoi, e che puoi. E che Dio ti benedica!

Grazie
Daniele Venturi
Direttore Papaboys.org

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €15.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome