Bimba nasce con un proiettile in testa: lo straordinario intervento per salvarla

DAMASCO – Un piccolo miracolo nell’orrore della guerra in Siria. Un’equipe di medici ha fatto nascere una bambina e l’ha subito operata estraendo dalla sua testolina la scheggia di un proiettile. La piccola ora è salva.

20150920_107070_aleppo




Nell’ospedale di Aleppo, il City Medical Council, è stata ricoverata d’urgenza una donna incinta coinvolta in un attacco missilistico. La sua bambina, ancora nel grembo materno, è stata raggiunta da un proiettile. Con un taglio cesareo è venuta al mondo e poi è stato eseguito l’intervento chirurgico le cui immagini stanno facendo il giro del mondo. Fortunatamente anche la mamma si è salvata.

Alla piccola è stato dato il nome di Amal, che in lingua araba significa “speranza”. Il salvataggio della bambina e della madre è stato festeggiato dai medici, che hanno pubblicato le foto su Facebook. Nell’attacco sono stati feriti altri tre figli della donna.




di Redazione Papaboys fonte: Il Mattino

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome