Attilio Fontana: «Io e Clizia abbiamo rischiato la morte. Salvati da Padre Pio»

“Abbiamo avuto un brutto incidente”, Attilio Fontana, ex componente della band dei “Ragazzi italiani” e vincitore di “Tale e quale show” nel 2013, come riportato da Leggo.it, racconta l’incidente il brutto incidente in cui è stato coinvolto con la fidanzata Clizia Fornasier, allora incinta del figlio Blu, che ha da poco compiuto due anni.

Uno scontro che Attilio ricorda bene (“Lei era all’ottavo mese di gravidanza del nostro piccolo Blu – ha fatto sapere a “Nuovo” – e l’automobile sulla quale viaggiavamo è andata completamente distrutta”). Non ha avuto conseguenze: “Non so se è stato qualcosa di più grande di noi. Ma, mentre eravamo bloccati nell’abitacolo della nostra vettura, dal mio portafogli è uscita fuori l’immaginetta di Padre Pio e ci siamo salvati”.

LEGGI ANCHE: Padre Pio e la guarigione a 1000 km di distanza

View this post on Instagram

Grazie ginocchio nuovo , grazie gambe doloranti , grazie @nazionale_cantanti per essere sempre più famiglia. Si realizzeranno dei pozzi che salvano e cambiano la vita a molte persone in BurkinaFasu , @paolovallesiofficial ci ha raccontato di aver visto con i suoi occhi nel suo viaggio con @movimentoshalom.italia la realizzazione di uno di questi pozzi che permette ad una comunità di avere acqua , dignità , poter cucinare e vivere in un indipendenza che a noi sembra scontata , questo accedendo ad acqua non infetta e senza doverla trasportare con brocche per chilometri infiniti, è stata una testimonianza forte , commovente , ogni volta è così e si torna al senso che ha divertirsi correndo ( piano ) dietro a un pallone che assume la forma di un mondo migliore . Grazie Empoli per la risposta a questo evento 💙 #nazionaleitalianacantanti #empoli #solidarietà

A post shared by attiliofontana (@attiliofontana) on

 

Non a caso Attilio, che sarà a teatro con “Amici, amori, amanti”, ha interpretato proprio Padre Pio nel musical “Actor Dei”. “Quando mi fu accennata ipotesi di interpretarlo, rimasi terrorizzato all’idea di un personaggio del genere, che va maneggiata con molta cura”.

Fonte leggo.it

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome