Assisi, domani preghiera in cattedrale per martiri contemporanei

Image_1UMBRIA – ASSISI – Accogliendo l’invito della Cei di dedicare la veglia di Pentecoste ai martiri contemporanei, alla tragedia dei cristiani e delle persone i cui diritti alla vita e alla libertà religiosa vengono violati, Assisi, “città della pace”, lancia un forte grido al mondo e invita ad accogliersi in preghiera domani alle 21 nella cattedrale di San Rufino in occasione della veglia di Pentecoste. “La politica – dichiara il vescovo, monsignor Domenico Sorrentino – non ha proprio nulla da dire? Un’alleanza tra tutti gli uomini di buona volontà, anche tra cristiani e islamici – dato che sarebbe ingiusto confondere gli estremisti islamici con l’Islam – non potrebbe porre le premesse di azioni coordinate per fermare la mano degli aggressori? Assisi non può tacere e così ci uniamo all’iniziativa della Cei nella notte di Pentecoste per dare la ‘sveglia’ al mondo sul macabro teatro che vede tanto spargimento di sangue innocente. Si tratta di violenze inaccettabili che si stanno moltiplicando quotidianamente e di fronte alle quali non possiamo rimanere indifferenti. Facciamoci sentire vicini ai fratelli perseguitati almeno con la preghiera. Senza dimenticare, ovviamente, tutte le altre violenze perpetrate contro esseri umani di qualunque religione e aprendo il cuore ai fratelli che giungono in mezzo a noi fuggendo da situazioni di povertà e di oppressione”. Fonte: Agensir

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome