Genova, il Museo dei Beni Culturali Cappuccini compie 10 anni

P1040952_0LIGURIA – GENOVA – Tutelare, catalogare e valorizzare opere d’arte, antichi volumi e documenti, che costituiscono una testimonianza viva e tangibile non solo di spiritualità francescana, ma anche di storia e cultura del territorio: è questo l’obiettivo del Museo dei Beni Culturali Cappuccini di Genova che in questi giorni ricorda il decennale della sua fondazione. “Il Museo è un esempio d’innovazione e tradizione che rispecchia l’indole popolare dei Cappuccini genovesi, attenti alla sensibilità semplice e profonda della gente di fede, prudenti nei passi da fare, coraggiosi nel proporre ancora oggi i valori cristiani della vita e nel far gustare la gioia della spiritualità francescana” ha spiegato il direttore Padre Vittorio Casalino. In 10 anni di attività il museo ha realizzato esposizioni d’arte rinascimentale e barocca ed allestimenti di carattere etnografico o documentario coinvolgendo circa 6.000 spettatori l’anno. Oltre alle mostre, al suo interno, il museo ha ospitato anche concerti, conferenze, seminari di approfondimento e raccolte fondi che hanno reso possibili campagne di restauro per una continua salvaguardia e valorizzazione di opere d’arte di sicuro interesse culturale, spirituale e storico che altrimenti sarebbero cadute nell’oblio. Il Museo ospita anche il grande presepe meccanico, opera di Franco Curti, che ogni anno, soprattutto nelle festività natalizie, attira tantissimi visitatori. Info: www.bccgenova.it. Fonte: Agensir

Ti é piaciuto l'articolo? Scrivi un tuo commento!

Letture consigliate (clicca sulla copertina, potrai acquistare a prezzi scontati!)

I sette pilastri della felicità
Profumo di lavanda. Medjugorje, la storia continua di Paolo Brosio
Cento giorni con Gesu

Una proposta

Commenti

Aggiungi il tuo commento