Filippine: incontro di sacerdoti in attesa della visita del Papa

AP2641625_Articolo (1)“Una Chiesa povera a servizio dei poveri, il cuore di Francesco”: questo il tema dell’incontro dei sacerdoti diocesani di Manila, in programma domani, nel Centro pastorale San Cubao di Quezon City. L’evento si terrà in preparazione alla visita del Pontefice nelle Filippine, che si terrà dal 15 al 19 gennaio. In particolare, il 16 gennaio Papa Francesco celebrerà una Santa Messa con i vescovi, i sacerdoti, i religiosi e le religiose nella Cattedrale di Manila, intitolata all’Immacolata Concezione.

Misericordia e compassione, non mera filantropia
Il viaggio del Pontefice nelle Filippine segue quello in Sri Lanka, Paese nel quale il Papa si recherà dal 12 al 15 gennaio, e ha come motto “Misericordia e compassione”. “La misericordia e la compassione che ci vengono richieste – spiegano i vescovi filippini sul loro sito web www.cbcpnews – non sono tanto quelle indirizzate verso coloro che si trovano nella miseria materiale, quanto quelle rivolte a chi ha profonde difficoltà morali e spirituali, ovvero i deboli e gli smarriti”. Essere misericordiosi e compassionevoli, dunque, significa guardare “alla vita  ed alla missione redentrice di Cristo che è venuto per i peccatori, che ci ha insegnato ad amare i nostri nemici ed ha offerto la sua vita sulla Croce per tutti i peccati degli uomini”.

La carità non è un dovere
“Non basta – sottolineano ancora i presuli nel servizio della Radio Vaticana – avere buone intenzioni nei confronti del prossimo o compiere un gesto di carità che si limiti alla filantropia”: la vera misericordia e la vera compassione consistono nel rapportarsi all’altro con “amicizia e fiducia”, vivendo la carità non “come un dovere”, bensì secondo l’atteggiamento della povera vedova del racconto evangelico, colei che, “pur nella sua povertà, ha dato tutto quanto aveva per vivere”. di Redazione Papaboys

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here