Arriva a Sanremo il musicista blasfemo con la canzone: ‘Messia Gay’

Rufus Wainwright salirà sul palco dell’Ariston mercoledì 19 febbraio, durante la seconda serata della kermesse. Nell’agosto 2012 ha sposato a New York il compagno Jörn Weisbrodt, con il quale cresce la figlia Viva, avuta da Lorca Cohen, figlia di Leonard Cohen, con utero in affitto. Alla cerimonia presero parte come invitati anche Yoko Ono, Sean Lennon, Lou Reed e Carrie Fisher. La musica di Wainwright contiene diversi temi ricorrenti, fra cui la sua storia personale sull’essere gay. Al peggio non c’è mai fine. E’ possibile trasformare il festival della canzone italiana in propaganda? Dove sono i cori dei politici indignati? Passando in rassegna le pagine google che parlano del cantautore, si rimane basiti. E’ ammirato per i contenuti blasfemi delle canzoni. La musica che offre al pubblico fa tendenza, audience. Tanto che male c’è? Dovremmo sentirci tutti offesi! Pensate solo per un istante se Rufus, citava Maometto… sarebbe diventato un caso politico. Invece si parla di Gesù. Tutti tacciono. Nessuno protesta. Anzi, cercano in tutti i modi di delegittimare la fede, ridicolizzando la figura del Signore. No! Non possiamo tacere! Uniamo le forze. Spegniamo la TV durante Sanremo. Il Festival sarà presentato da due personaggi molto discutibili, al modico rimborso spese di 900 mila euro pro capite. Ci rendiamo conto? Ecco il testo di una delle sue canzoni:

Messia gay “Lui allora rinascerà dal porno degli anni 70 indossando calzini a tubo con stile e un sorriso davvero innocente meglio pregare per i vostri peccati

meglio pregare per i vostri peccati perchè il Messia Gay sta per venire* Lui cadrà da una stella Studio 54 e apparirà sulla sabbia della costa dell’Isola di Fuoco meglio pregare per i vostri peccati meglio pregare per i vostri peccati

perchè il Messia Gay sta per venire*. No non sarò io essendo io Rufus il Battista No io non sarò colui che viene battezzato nello sperma.

Cosa succederà invece qualcuno chiederà la mia testa e allora io mi inginocchierò e glielo darò** guardando in basso meglio pregare per i vostri peccati, meglio pregare per i vostri peccati perchè il Messia Gay sta per venire*”. di Ornella Felici

Ti é piaciuto l'articolo? Scrivi un tuo commento!

Letture consigliate (clicca sulla copertina, potrai acquistare a prezzi scontati!)

Cantico dei cantici
Calendario liturgico 2015 (Agende. Diari)
Intervista su Dio di Camillo Ruini

Una proposta

Commenti

47 Commenti

  1. Grazia Petrarcheni scrive:

    Stiamo veramente sprofondando nella melma! Ma come è possibile che la Rai cada tanto in basso? E’ scandaloso!!!!! Protestiamo!!!!!

    • la contessa scrive:

      E’ assolutamente vergognoso!Come si pùo accettare che il nome glorioso di Gesù Signore, sia così infangato?

    • Fr. Xhulio RCI scrive:

      Concordo pienamente! Sono fortemente indignato per quanto il Sanremo di quest’anno intende offrire alla visione degli spettatori! La mancanza di rispetto non deve mai venire meno… è facile colpire la figura di Cristo, e i cristiani che sono contro la violenza… Vergognatevi!!! Ed io da italiano provo ribrezzo e mi sento fortemente deluso da questo paese che permette simili assurdità!

      • filippo scrive:

        …..ma dico!!!!! siamo impazziti????? ma cosa stà succedendo? perché permettono tutto questo?????? sono piu’ di 30 anni che non ascolto “Sanremo”,perchè l’ho sempre ritenuta una trasmissione scadente,ora il contenuto ha veramente superato ogni limite della decenza e del rispetto,oltretutto è condotto da 2 soggetti strapagati alla faccia di tutte le persone che nel nostro paese stanno facendo letteralmente la fame.
        Questa cosa indegna va’ immediatamente bloccata,è decadente e diseducativa!!!!!

    • Maria Perconti scrive:

      Se la rai non smette immediatamente di fare pubblicità alle oscenità senza riguardo per i minori e che offendono il comune senso di pudore e di credo religioso e di fare trasmissioni di chiaro orientamento politico: strapperò per sempre il contratto rai e vi garantisco signori della gestione televisiva che le perdite di contratti saranno milioni. Predicate il rispetto, ma siete i primi a non rispettare ….

  2. Myriam scrive:

    Lo trovo davvero di pessimo gusto. Soprattutto ricordandomi il casino che fecero sui media per la canzone di Povia “Luca era Gay”… cmq secondo me è organizzare una petizione (forse col sito Papaboys si può fare, da inviare a tutti gli sponsor di sanremo e pubblicità dove ci si impegna a boicottare tuti i prodotti che con i loro soldi permettono questo spettacolo offensivo nei confronti di tanta gente.

  3. Non è solo di pessimo gusto – questo potrebbe ancora passare in quanto il gusto se non fa male, è un fattore personale -, questo è un inno al male e ciò non può essere proposto da alcuna istituzione preposta al governo o alla crescita o al favorire del bene comune. Se questo osanna al male è il sistema educativo e sociale proposto dalla televisione di stato, decretata pubblica, e passa senza che la coscienza ne sia profondamente turbata, è segno che la coscienza è definitivamente spenta e che da ora piò veramente succedere di tutto.
    Il male non è mai un bene, per nessuno!
    Forza mobilitiamoci e svegliamo le coscienze!
    Per Mariam ad Iesum

  4. elisa scrive:

    Bella idea MYriam , non si puo lasciar passare una cosa cosi grave.Speriamo che anche la S.Chiesa e il Papa prendano posizione

  5. daniela scrive:

    Vergognoso! Bisogna rivolgersi alla Rai e non permettere la trasmissione di questa indecenza. Ma noi italiani non abbiamo la forza né la voglia di protestare davvero e subiremo anche questo affronto, come abbiamo sempre fatto!Io spesso mi sto vergognando di essere italiana!

  6. Gio scrive:

    Sono basito e disgustato di questa gente senza Dio che viene anche applaudita, perché nella cultura dominante, più scandalizzi e più fai audience!concordo con Daniela, mi vergogno di questo Paese!

  7. Gianni Toffali scrive:

    Se papa Francesco ha lasciato stupito il mondo con un “chi sono io per giudicare un gay”, perchè voi di Papa Boy non seguite il suo esempio? dovete essere più misericordiosi e comportarvi, come ha detto ieri (14 febbraio) da Santa Marta, da agnelli gioiosi. Lasciate dunque i gay in pace…contrastrarli è disobbedire a Bergoglio.

    • Redazione scrive:

      Signor Toffali invece di scrivere castronate legga il servizio e non ci faccia perdere tempo se le è possibile. Non c’entrano niente i gay, bensì parliamo di blasfemia e satanismo. Ma lei è talmente ‘fuori’ che prova ad attaccare il Santo Padre. Vada su un altro sito per cortesia

  8. silvia scrive:

    Chiediamo alla Rai di eliminare quel cantante gay e satanista…
    che canTa inchiodato alla croce una canzone tremenda…

    Qualcuno ha organizzato una petizione . Io ho firmato.
    Silvia.

    Sign my petition on Change.org

    .

    Per conto di DIEGO M.
    Inviato: sabato 15 febbraio 2014 00:27
    Sign my petition on Change.org

    Shared with you

    Hi —
    I just started a petition on Change.org that is about an issue that is very important to me. The more people that sign my petition, the more likely it is to win. Will you help me by signing?
    Thanks,
    DIEGO

    Luigi GUBITOSI: Chiediamo di cancellare dal Festival di Sanremo la presenza di rufus wainwright che con il suo spettacolo blasfemo offende la religiositax27; e la dignitax27; di milioni di persone

    By DIEGO M.

    prato

    Sign my petition

    L’artista offende la religiosita’, la spiritualita’ e la dignita’ delle persone in generale, sono valori universali positivi che non possiamo permettere di denigrare, offendere e calpestare, fermiano questo degrado morale, il Signore Vi ringraziera’, facciamolo per noi.

    Sign my petition

    ___________________________________________________________________________

  9. silvia scrive:

    Sign my petition

    Youx27;re receiving this message because DIEGO M. sent you an email through Change.orgx27;s petition sharing tool. Change.org has not stored your email address. If you believe you have received this message in error, respond directly to DIEGO M. at river_pub@yahoo.it.

  10. Gabriella scrive:

    Non ha certo stupito il Papa dicendo giustamente di non giudicare…..ha detto il giusto, ben lungi da approvare “artisti” blasfemi!!!
    Occorre prendere posizione non possiamo stare a guardare!!!!!!!

    INTANTO PREGHIAMO …O siamo, come dice ilPapa Cristiani “inamidati”???

  11. Militia Christi scrive:

    Siamo fortemente indignati che da una dilagante “omofollia” si passi alla solita “cristianofobia” anche se prevedibile…
    Ricordiamoci che ogni civiltà nella storia dell’uomo si è estinta ogni qualvolta che la dissolutezza, la pratica omosessuale ed il vizio sono dilagati nella società.
    Da anni cerchiamo di batterci pubblicamente e pacificamente perchè questo non avvenga, ma l’indifferenza e l’egoismo di molti cattolici sembra essere il male primario e senza il sostegno di tutte le persone di buona volontà, cattolici e non, sarà impossibile arginare il male.
    Questo è il nostro appello: uniamoci e coordiniamoci per il bene comune, affinchè torniamo ad essere quel faro di civiltà ed Amore per tutti.
    Aderiamo con entusiasmo alla protesta.
    Basta con l’intolleranza anticattolica!
    Roberto Lastei

    • Antonio scrive:

      Grande Roberto. A nome dei (pochi) cattolici residenti all’estero, ti segnalo che noi siamo sempre più preoccupati per quello che succede nella nostra amata Patria Cattolica sempre più in dissoluzione sociale.
      Qui in Medio Oriente per una semplice parola ironica sull’Islam ti uccidono in poche ore. Facile andare in una televisione occidentale protetto da un Regime totalitario nazi-gay già instaurato. Venite qui invece a manifestare, gay vigliacchi e borghesi, se siete davvero “rivoluzionari” come dite!
      Sursum corda!
      Antonio

  12. laura scrive:

    It’s a shame !We can’t defend anything, neither our creed, nor our dignity, not our country ,not our traditions, culture and whatever we used to have!

  13. Gianni scrive:

    al male non c’è mai limite e questa senz’altro ne è la prova!!! Sinceramente sono deluso per la Rai, perchè non mi aspettavo che arrivasse tanto in basso!!!

  14. Dietro questa indignazione ci sono meccanismi psicologici molto inconsci… Mmm non mi convince… Come se Dio avesse bisogno di avvocati e difensori e noi subito pronti a schierarci a difesa di Dio… Pronti a intraprendere un’altra crociata… Poi sinceramente rileggendo il testo non trovo nessuna offesa a Cristo o alla religione cattolica… Nel testo si profetizza la venuta di un messia gay.. Che il testo poi sia molto malizioso è indiscutibile. Credo sempre valga la regola che: dipende sempre da ciò che si vuol vedere…

  15. Mattia scrive:

    Penso che ognuno abbia libertà di pensiero e parola.. se per voi questo artista si esprime cose che per voi sono rivoltanti, basta che cambiate canale e guardate qualcos’altro…. Non mi pare che Gesù giudicasse qualcuno o qualcosa.. A me fà più ribrezzo il fatto che la chiesa con tutto l’oro che si ritrova in tasca non aiuti le persone povere del terzo mondo; ancora più ribrezzo mi fà che coprano i preti pedofili..ok che ci sarà una giustizia divina,ma finché saranno in vita dovranno essere giudicati con la legge della terra..fatevi voi prima un’esame di coscenza poi parlate quanto volete..

    • Pierluigi scrive:

      Mattia, ma se mandassero su una tv locale una scena in cui tu o tua moglie, chi hai di più caro, è vergognosamente offeso e deriso, resteresti inerme? Invocheresti la libertà di pensiero? Pensa al male che ne viene ai tuoi figli, anche se non lo guardano! Se poi scopri che quel video lo hai finanziato tu…
      Comunque, dopo 2000 anni, nulla di nuovo, è Gesù che ci provoca adesso, me e te: “ma voi chi dite che io sia?”.

  16. anna scrive:

    La soluzione sarebbe che tutta Italia non guardi questa schifezza! vergogna

  17. giovanni scrive:

    Divertentissimo…non vedo l’ora di vedere la sua performance.

  18. Emiliano scrive:

    E’ veramente osceno e orripilante… ormai non c’è più un freno al pessimo gusto. Bisogna protestare alla RAI…

  19. Giuseppe scrive:

    Di fronte a qs cadute del servizio pubblico RAI vi è una sola forma di “protesta”: prendere il libretto RAI e riconsegnarlo scrivendo una piccola motivazione “causa rufus non vi pago più il canone”….e che vengano pure a sigillare la tv

  20. don Giampiero Baldi scrive:

    La RAI deve avere il coraggio di dire se ha un progetto costruttivo o se vuole distruggere il paese. Chi non ha questo coraggio è solo nemico dell’uomo.

  21. Dantercepis scrive:

    Al di là del pessimo gusto (opinione personale), non vedo messaggi satanici. Inoltre penso che certa gente non avrebbe successo e risonanza senza il vostro coro di “sacra indignazione”.. Personaggi come questo fanno leva sulle vostre nevrosi, rendetevene conto.. Colgo l’occasione per consigliare a tutti i catto-esaltati di farsi un corso di storia accelerato.. Magari sarete in futuro più rilassati nel dibattere questioni simili

  22. Lamu scrive:

    Ma che cosa e’ tutta questa indignazione? Piu’ a un personaggio o ai suoi messaggi si da’ importanza e si fa pubblicita’, anche scagliandovisi contro, e piu’ quel personaggio avra’ colpito nel segno e andra’ avanti per la sua strada. Cosa che e’ peraltro assolutamente legittimato a fare, in quanto ha come tutti noi la liberta’ di pensiero e di parola, ma se nessuno desse retta alle sue provocazioni cesserebbe di esistere. Io ad esempio nemmeno conoscevo la sua esistenza, ora dopo aver letto le vostre proteste andro’ ad informarmi e lui avra’ ottenuto ulteriore pubblicita’. Non vi piace, lo trovate blasfemo e di cattivo gusto? Liberissimi!! Ma c’e’ un solo modo per contestare lui e chi lo manda in onda: impugnare quel meraviglioso strumento che si chiama telecomando e spegnere la tv. La tv, pubblica o privata, tanto quanto il personaggio di cui sopra, vive finche’ c’e’ chi la guarda: basta scegliere di non guardarla.
    (PS ma questo cantante canta in inglese? quanta gente pensate sia in grado di capire le sue parole, vista l’ignoranza linguistica che regna in Italia???? direi quasi nessuno …. a meno che non gliele traduciate voi come nell’articolo qua sopra …)

  23. kate scrive:

    LA prima blasfemia, in un mondo di poveri e impoveriti:spendere cifre esorbitanti per pagare questo intrattenimento.

  24. marcus scrive:

    scusate ma il tipo non parla di Cristo, ma di Messia, e il termine è antecedente a Cristo, ma appartiene alla cultura ebraica.
    Cristo non viene citato mai dalla sua canzone, quindi non vedo il problema. Non si sono offesi neanche gli ebrei, che sono soliti prendersela per molto meno.
    Supercantonata dei papaboys, col doppio risultato di dare tanta visibilità al tipo in questione, che io neanche conoscevo

  25. Alessandro scrive:

    Il titolo dell’articolo recita: “Arriva a Sanremo il musicista blasfemo con la canzone: ‘Messia Gay’” Un’interpretazione letterale di questo titolo porta alla conclusione che la canzone che il sig. Rufus canterà a Sanremo sarà Messia Gay.
    Le domande che pongo alla sig.ra Ornella Felici (autrice dell’articolo) sono le seguenti:
    1)Lei è sicura che la canzone che il sig. Rufus porterà a Sanremo sarà proprio Messia Gay?
    2)Chi le ha fornito questa informazione?”
    3)Gli impediamo di salire sul palco perché nel 2004 ha scritto una canzone che “offende il mondo cattolico” a prescindere da quella che sarà la sua esibizione?
    Il compito di un “giornalista” è quello di informare, non so se in questo caso sia più corretto parlare di informazione o di disinformazione …

  26. monica scrive:

    AMA IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO.

    cit. Gesù

    (dovreste conoscerlo)

  27. gina scrive:

    E’ un’offesa gravissima al sentimento religioso di tanti credenti. E’ inaccettabile una presenza simile al festival di Sanremo, seguito da tutto il mondo.

    • francesco saverio scrive:

      mi associo a tutte le proteste già in rete nella speranza che il soggetto in questione non possa partecipare alla trasmissione.

  28. Alessandro scrive:

    La BLASFEMIA è andata in scena …

    http://www.youtube.com/watch?v=XyQBUcmKEuY

    meno male che i Papaboys si sono attivati ed hanno protestato contro la possibilità di far ascoltare questo peccatore al pubblico di Sanremo (per chi non lo capisse è ironica la frase)

    Ho fatto il 17 febbraio alcune domande alla sig.ra Ornella Felici (autrice dell’articolo) che non hanno avuto risposta …
    le ripropongo per comodità di lettura:
    1)Lei è sicura che la canzone che il sig. Rufus porterà a Sanremo sarà proprio Messia Gay?
    2)Chi le ha fornito questa informazione?”
    3)Gli impediamo di salire sul palco perché nel 2004 ha scritto una canzone che “offende il mondo cattolico” a prescindere da quella che sarà la sua esibizione?

    Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa lei, o chiunque della redazione di questo sito, oggi dopo l’esibizione del sig. Rufus

    • Redazione scrive:

      Gentile Alessandro può benissimo leggere il pezzo dal titolo “Lupo travestito da agnello” e questa è la nostra conclusione alla vicenda. Almeno per ora.

  29. Kolensaure scrive:

    Quand’e’ che gli estremisti islamici inizieranno a fare pulizia in maniera definitiva dei cristiani? Ah, antichi romani, il colosseo e i leoni…

Aggiungi il tuo commento

Protected with SiteGuarding.com Antivirus