Vivi a Roma, hai finito la spesa e non hai più soldi? Ecco chi ti può aiutare subito

E’ un momento difficile per tutti, in Italia, questo ‘post’ è dedicato proprio ai più bisognosi, quelle famiglie o singoli che sono vicini alla disperazione, perchè non hanno più niente da mangiare ed hanno finito i soldi per la spesa.

poveri roma

Ecco chi vi può aiutare subito!

Dove mangiare a Roma (in caso di necessità e povertà assoluta)

Mensa (Comunità Sant’Egidio):
in Trastevere, Via Dandolo nr. 10.
APERTA: MERCOLEDI’, VENERDI’ e SABATO DALLE 17,00 ALLE 19,00

Ritiro pacchi alimentari:

1) in Trastevere, Via dell’Arco di San Callisto nr. 10
Martedì dalle h. 15,30 alle h. 19,00
2) Parrocchia della Grande Madre di Dio, Via Orti della Farnesina nr. 2 (Ponte Milvio)
Lunedì e giovedì alle h. 17,00
3) Parrocchia di Santa Chiara, Via Riccardo Zandonai nr. 4 (piazza Giuochi Delfici)
1° sabato del mese h. 12,30
4) Parrocchia di Sant’Andrea Apostolo, Via Cassia 731 (di fronte Scuola Stendhal)
2° sabato del mese h. 12,30
5) Parrocchia Santa Rosa da Viterbo, Via Santa Giovanna Elisabetta nr. 53 (ad 1 km
dall’Ospedale San Pietro)
3° sabato del mese h. 12,30
6) Parrocchia di San Filippo Apostolo, Via di Grottarossa nr. 193 (Tomba di Nerone)
4° sabato del mese h. 12,30
7) Parrocchia di San Gaetano, Via Tuscania nr. 12 (all’interno dell’inizio di Via Flaminia,
finito Corso di Francia)
Sabato 4 , 18 e 25 aprile (forse sabato 11 aprile)

La diocesi di Roma venerdì 20 marzo ha aggiunto ai quattro centri di accoglienza diocesani per i senza tetto un centro di accoglienza straordinario. Perché?

R.- Abbiamo aperto la struttura temporanea ‘Fraterna Domus” a Sacrofano, nei pressi di Roma, per venire incontro a un’esigenza legata al rischio contagio. Uno dei problemi legati alla diffusione del Covid-19 è che nelle strutture Caritas per i senza fissa dimora già esistenti a Roma, dove sono accolte molte persone, il rischio di diffusione del virus potrebbe essere deflagrante. Grazie a Dio finora non si sono verificati fenomeni di contagio né tra gli ospiti né tra i volontari. Ma era necessario dividere gli ospiti in più spazi e, grazie all’impegno economico della diocesi e all’aiuto della Conferenza episcopale italiana, abbiamo potuto aprire questa casa. Qui, con l’aiuto dei frati minori che la gestiscono, verranno trasferiti 90 ospiti dell’ostello di Via Marsala che ha normalmente 180 presenze. Bisogna tener conto che a Roma sono presenti nelle 5 strutture Caritas circa 350 persone e altre 90 sono accolte nelle ospitalità diffuse in circa 20 parrocchie, dove il numero esiguo crea meno rischi di contagio.

Sostieni Papaboys 3.0

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Termini

Totale Donazione: €100.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome