Video-messaggio di Papa Francesco ai giovani: Gesù vi invita ad andare verso di Lui

“Quando le persone lavorano insieme, cercando il bene gli uni con gli altri, il mondo si rivela in tutta la sua bellezza. Non lasciatevi rovinare da chi pensa solo a sfruttarlo e distruggerlo senza scrupoli!”. Comincia con questo appello il videomessaggio del Papa ai giovani del Canada, pronunciato in italiano, in cui Francesco esorta i ragazzi ad “irrigare il mondo e la storia con la gioia che viene dal Vangelo, dall’aver incontrato una persona, Gesù, che vi ha affascinato”.






“Non lasciatevi rubare la vostra giovinezza, non permettete a nessuno di frenare e oscurare la luce che Cristo vi mette nel volto e nel cuore”, prosegue il Papa: “Siate tessitori di relazione, di apertura, di condivisione. Non innalzate muri di divisione, costruite ponti”. Poi il riferimento al Sinodo dei giovani, che “vi riguarda in modo particolare”, sottolinea Francesco, che cita le parole di Gesù ai discepoli: “Venite e vedrete”. “Avete inconrato questo sguardo ? Avete udito questa voce? Avete sentito quell’impulso a mettervi in cammino?”, le domande di Francesco: “Anche se il frastuono e lo stordimento sembrano regnare nel mondo, questa chiamata continua a risuonare nel vostro animo per aprirlo di gioia piena. Sarà possibile nella misura in cui saprete intraprendere un itinerario di discernimento, per scoprire il progetto di Dio sulla vostra vita, sulla vita di ognuno di noi”.

“Quando il vostro cammino è segnato da precarietà e caduta, Dio ricco di misericordia tende la sua mano per rialzarvi”, assicura il Papa, citando la lettera inviata il 13 gennaio scorso ai giovani di tutto il mondo per presentare il tema del prossimo Sinodo: “Il mondo e la Chiesa hanno bisogno di giovani coraggiosi, che non si spaventano di fronte alle difficoltà, che affrontano le prove, che tengono gli occhi e il cuore ben aperti sulla realtà perché nessuno sia rifiutato, vittima di giustizia e o di violenze o privato della dignità umana”.  “Lasciatevi raggiungere da Cristo”, l’invito finale: “Lasciate che vi parli, vi abbracci, vi consoli, guarisca le vostre ferite e risolva i vostri dubbi e paure”.
.


.
Redazione Papaboys – Fonte: AgenziaSir

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome