Vangelo 30 Gennaio 2020. Con la misura con la quale misurate sarà misurato a voi

Con la misura con la quale misurate sarà misurato a voi

Vangelo
Vangelo

Lettura e commento al Vangelo di oggi Giovedì 30 Gennaio 2020 – Mc 4,21-25: La lampada viene per essere messa sul candelabro. Con la misura con la quale misurate sarà misurato a voi.

LEGGI: Oggi la Chiesa ricorda la grande figura di Santa Giacinta Marescotti (Vita e opere)

+ Dal Vangelo secondo Marco

In quel tempo, Gesù diceva [alla folla]: «Viene forse la lampada per essere messa sotto il moggio o sotto il letto? O non invece per essere messa sul candelabro? Non vi è infatti nulla di segreto che non debba essere manifestato e nulla di nascosto che non debba essere messo in luce. Se uno ha orecchi per ascoltare, ascolti!».
Diceva loro: «Fate attenzione a quello che ascoltate. Con la misura con la quale misurate sarà misurato a voi; anzi, vi sarà dato di più. Perché a chi ha, sarà dato; ma a chi non ha, sarà tolto anche quello che ha».

Parola del Signore

Vangelo
Vangelo

Commento a cura di Paolo Curtaz

La Parola che accogliamo e che porta frutto in noi, che germoglia quando meno ce lo aspettiamo, che porta frutto per coloro che ci stanno accanto è da condividere.

Se la fede, in qualche modo, ha acceso in noi una speranza, un modo nuovo di vedere le cose, allora la nostra vita cambia e chi ci sta accanto si accorge che qualcosa, in noi, è cambiato.

Senza diventare degli arroganti, senza imitare la logica aggressiva di questo mondo, siamo chiamati a lasciar brillare la luce della fede nella nostra vita, a porla in alto nelle nostre scelte.

A volte rischiamo di temere il giudizio del mondo, non va certo di moda, oggi, dirsi cattolici!, e la fede si nasconde nelle sacrestie invece di brillare nelle strade e nelle scelte quotidiane!

Ciò che dobbiamo fare è lasciar brillare in noi la luce della misericordia e della compassione, quella misura traboccante con cui giudichiamo gli altri con onestà (non si tratta certo di chiudere gli occhi davanti alle brutture delle persone!) ma vedendovi, anche, la possibilità di cambiare, di convertire il nostro cuore. E sappiamo tutti di quanta benevolenza e positività necessita il nostro mondo affaticato e cupo!

Fonte www.lachiesa.it

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome