Vangelo 21 Dicembre 2018. A cosa devo che la madre del mio Signore venga a me?

Lc 1,39-45
A cosa devo che la madre del mio Signore venga a me?

In quei giorni Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa, in una città di Giuda.
Entrata nella casa di Zaccarìa, salutò Elisabetta. Appena Elisabetta ebbe udito il saluto di Maria, il bambino sussultò nel suo grembo.
Elisabetta fu colmata di Spirito Santo ed esclamò a gran voce: «Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! A che cosa devo che la madre del mio Signore venga da me? Ecco, appena il tuo saluto è giunto ai miei orecchi, il bambino ha sussultato di gioia nel mio grembo. E beata colei che ha creduto nell’adempimento di ciò che il Signore le ha detto».

Vangelo 6 Dicembre

Maria si alzò e andò in fretta verso la regione montuosa

Dichiarandosi “La serva del Signore“, la Vergine Maria rinunzia alla sua razionalità, ai suoi pensieri, alla sua sapienza e intelligenza, ad ogni suo desiderio. Quanto Gesù dice a coloro che lo vogliono seguire, vale infinitamente di più per la Madre sua. Se Lei è del Signore, mai potrà essere di se stessa, da se stessa, per se stessa, per rincorrere i suoi pensieri, i suoi desideri, la sua volontà o per curare interessi personali.

Mentre camminavano per la strada, un tale gli disse: «Ti seguirò dovunque tu vada». E Gesù gli rispose: «Le volpi hanno le loro tane e gli uccelli del cielo i loro nidi, ma il Figlio dell’uomo non ha dove posare il capo». A un altro disse: «Seguimi». E costui rispose: «Signore, permettimi di andare prima a seppellire mio padre». Gli replicò: «Lascia che i morti seppelliscano i loro morti; tu invece va’ e annuncia il regno di Dio». Un altro disse: «Ti seguirò, Signore; prima però lascia che io mi congedi da quelli di casa mia». Ma Gesù gli rispose: «Nessuno che mette mano all’aratro e poi si volge indietro è adatto per il regno di Dio» (Lc 9,57-52).

La Vergine Maria non si reca nella casa di Elisabetta per motivi di convenienza umana. Vi si reca portata dallo Spirito Santo, mossa da Lui. Perché lo Spirito del Signore la muove? Perché Maria dovrà portare Lui e Lui si dovrà posare su Elisabetta e ricolmare di sé il bambino che è nel suo grembo. Lo Spirito Santo porta Maria e Maria porta lo Spirito Santo. Maria anticipa nella sua persona l’agire di Dio nella Nuova Alleanza. Cristo è portato dallo Spirito Santo per portare lo Spirito Santo nei cuori. Cristo è portato dallo Spirito di Dio sulla Croce perché dal suo corpo trafitto, squarciato lo Spirito si versi sull’intera umanità per la sua risurrezione a vita nuova.

Gesù portato dallo Spirito genera dal suo costato lacerato, aperto, lo Spirito, lo soffia sui discepoli perché da questo istante essi, portati dallo Spirito, portino lo Spirito nel mondo perché per mezzo di essi Egli si possa posare su ogni cuore e inondarlo della grazia della conversione prima e poi nei sacramenti trasformarlo in nuova creatura.

Nella Nuova Alleanza il cristiano è il portato dallo Spirito e il portatore di Lui. Perché questo avvenga, come Maria, ogni discepolo di Gesù deve essere pieno di grazia e dichiararsi vero servo di Dio, tutto consegnato alla sua volontà.

Il cristiano di una cosa deve preoccuparsi?

Il cristiano di una cosa deve preoccuparsi: ricolmarsi di Spirito Santo ogni giorno. Lui è come un’anfora vuota. Ogni giorno deve lasciarsi afferrare dallo Spirito e riempirsi di Lui. Pieno di Lui dallo Spirito deve lasciarsi muovere per andare incontro a quei cuori che lo Spirito vuole che siano colmati di Lui. Ora è il figlio di Elisabetta che dovrà riempirsi di Spirito Santo. È Elisabetta che dovrà conoscere il mistero della redenzione che si sta compiendo per mezzo di Maria e al quale lei è stata chiamata a cooperare divenendo la madre del precursore. Lo Spirito oggi deve essere in questa casa, ma vi deve essere portato dalla Madre del Signore.

Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria

La Vergine Maria è costituita dallo Spirito Santo immagine cui sempre dovrà ispirarsi ogni discepolo di Gesù. Per lui lo Spirito compie la sua opera di redenzione e di salvezza. Se lui è nelle mani dello Spirito, lo Spirito sarà nelle sue mani, la salvezza si compirà. Se lui non è nelle mani dello Spirito neanche lo Spirito sarà nelle sue mani e nessuna salvezza mai si potrà compiere. Maria ci insegna, ci rivela che si può essere nelle mani dello Spirito e lo Spirito nelle nostre mani. Basta volere essere realmente, veramente “I servi del Signore“. Maria è la serva del Signore. Si compie la salvezza. Cristo è il Servo del Signore. Si compie la Redenzione. Il cristiano è servo del Signore?

Vergine Maria, Madre della Redenzione, Angeli, Santi, fateci veri servi del Signore.

Commento a cura del Movimento Apostolico

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome