Tragedia in famiglia nel torinese, omicidio-suicidio. Marito e moglie trovati morti in casa

Le vittime di questa ulteriore follia in famiglia sono Stefania Viziale, 48 anni, e Gianvittorio Manassero, 53 anni

I carabinieri hanno trovato i corpi senza vita di due coniugi all’interno della loro casa ad Avigliana, comune della città metropolitana di Torino all’imbocco della Val di Susa.

L’ipotesi più accreditata è quella dell’omicidio-suicidio.

L’arrivo dei soccorsi

Le vittime sono Stefania Viziale, 48 anni, e Gianvittorio Manassero, 53 anni.

A quanto si apprende da una prima ricostruzione dei carabinieri, l’uomo avrebbe colpito la donna al volto con un badile e poi le avrebbe sparato con la freccia di una balestra.

Quindi avrebbe utilizzato la stessa arma per suicidarsi.

Non manchi la nostra vicinanza nella preghiera in questa nuova tragedia di una famiglia

Presente sul luogo della tragedia anche il pm della procura di Torino, Fabio Scevola, e il medico legale dell’Asl To3. Secondo le prime informazioni, l’omicida-suicida era in cura presso il centro di salute mentale di zona e, da quanto denunciato dai vicini di casa,  la coppia era nota per le frequenti liti.

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome