Suor Maria: la religiosa che conversava con il Sacro Cuore di Gesù..

Lo sanno tutti: il Sacro Cuore di Gesù si è manifestato a Santa Margherita Maria Alacoque e le ha lasciato 12 promesse. Suor Maria del Divin Cuore, però, è stata fondamentale per la devozione attuale al Sacro Cuore di Gesù. Era tedesca, e il suo nome di Battesimo era Maria Droste zu Vischering. Figlia di una delle famiglie più nobili della Germania, si distinse per la sua fedeltà alla Chiesa cattolica.

Suor Maria do Divino Coração
Fin da piccola si sentì attratta dal Sacro Cuore di Gesù. Per suor Maria, quella devozione si fuse sempre con quella al Santissimo Sacramento. Come dichiarò lei stessa,

“Non sono mai riuscita a separare la devozione al Cuore di Gesù da quella al Santissimo Sacramento. E non sarò mai in grado di spiegare come e quanto il Sacro Cuore di Gesù si sia degnato di favorirmi nel Santissimo Sacramento dell’Eucaristia”.

Durante le prediche, Maria sentiva che Gesù parlava con lei. Nel 1878 ascoltò una predicazione sul passo della Bibbia che dice “Amerai il Signore Dio tuo con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima”.

“In quel preciso istante pensai: devi diventare religiosa! Avrei preferito che le mie orecchie non avessero ascoltato, ma è impossibile resistere alla voce di Dio”, confessò poi Maria.

Un altro episodio accadde nel 1883, nella cappella del castello di Darfeld. Sentì che Gesù le parlava dicendo:

“Tu sarai la sposa del Mio Cuore”.

E sentì di nuovo la voce di Gesù:

“Devi entrare nel convento del Buon Pastore”.

Sacro Cuore

Fu allora, nel 1894, che arrivò in Portogallo, custodendo la sua devozione al Sacro Cuore di Gesù. Fin dal momento in cui arrivò nella capitale portoghese, intronizzò nella cappella un’immagine del Sacro Cuore di Gesù e promosse quella devozione tra le consorelle.

In poco tempo venne nominata al suo incarico definitivo: Madre Superiora del convento delle Suore del Buon Pastore di Porto.

Scrisse due lettere al Papa, una a giugno e l’altra a dicembre del 1898, trasmettendo il grande desiderio che le si manifestasse il Cuore di Gesù.

La lettura di questi testi colpì profondamente il Santo Padre. Leone XIII decise allora di consacrare tutto il genere umano al Sacro Cuore di Gesù.

Nel 1896 i medici le diagnosticarono una malattia molto dolorosa. Purtroppo, quando il Papa andò à a consacrarla al Sacro Cuore di Gesù, Maria era ormai moribonda. Suor Maria del Divin Cuore morì l’8 giugno 1899.

Il suo corpo, trovato incorrotto dopo la prima esumazione, è attualmente esposto per la venerazione pubblica nella chiesa del Sacro Cuore di Gesù a Ermesinde, nel nord del Portogallo. È in corso il suo processo di canonizzazione.

Fonte it.aleteia.org

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome