Suor Emmanuel da Medjugorje: ‘Chi prega per le intenzioni di Maria, Ella risolve i suoi problemi’

Suor Emmanuel da Medjugorje: ” Chi prega per le intenzioni di Maria, Ella risolve i suoi problemi”

Suor Emmanuel Maillard si è laureata nel 1970 all’Università Sorbonne Nouvelle di Parigi in Lettere ed Archeologia. Fino al 1973 viaggia per lavoro acquisendo esperienza anche in India. Dopodiché tornata in Francia segue il Rinnovamento carismatico che la conduce nel 1975 ad entrare nella Comunità del Leone di Giuda facendosi suora nel 1978.

Suor Emmanuel  è nota per utilizzare le abilità nel diffondere i messaggi che Maria rilascia ai veggenti. Fin dal 1990 con l’associazione Children of Medjugorje pubblica un periodico che viene diffuso e tradotto in molte lingue.

Nella sua vita suor Emmanuel ha pubblicato molti libri e ha partecipato a diverse trasmissioni televisive. Durante il suo peregrinare per il mondo diffonde i messaggi della Madonna a Medjugorje.Medjugorje

E’ famosa per raccontare episodi curiosi e fatti realmente accaduti per intercessione della Madonna. Questo che segue è uno dei tanti:

Teresa prega per le intenzioni di Maria e Maria risolve i suoi problemi.

Teresa ha in casa la figlia Vera, sposata a un uomo che conduce una guerra aperta contro la moglie e contro la famiglia, perchè sono dei bigotti. Dice a gran voce che non crede in Dio, che non ha alcuna intenzione di accettare queste stupidaggini.

Teresa, affranta, parte per Medjugorje, lo stesso giorno in cui la figlia andrà dall’avvocato per iniziare la procedura di divorzio. Porterà le sue pene a Maria, particolarmente angosciata nel vedere la nipotina Harmony divisa tra il papà e la mamma, che si picchiano e parlano di divorzio davanti a lei.

La bimba dal canto suo non fa che sognare un fratellino o una sorellina che le facciano compagnia.

Arrivata a Medjugorje Teresa sente parlare del patto di scambio, che si può fare con la Vergine: Pregate per le mie intenzioni -ha detto più volte- e Io penserò alle vostre!

Decide di abbandonare completamente il suo problema e la sua pena a Maria e Le dice: “Occupati tu di Vera e della sua famiglia; io, dal canto mio, mi impegnerò a pregare per le tue intenzioni”.

Concluso il contratto, va alla Croce blu, dove prega con fervore per ciò che Maria chiede: i non credenti, i giovani, i peccatori, i preti, la pace nei cuori. Alla sera una telefonata l’avverte che Vera ha annullato l’incontro con l’avvocato, per un ultimo tentativo di salvare la famiglia.

Passano i giorni e Teresa ogni sera, dopo il programma della Parrocchia, corre alla Croce blu
dove prega intensamente per le intenzioni di Maria. Di ritorno in Francia apprende con
stupore che suo genero non è più quello di prima.

Sua figlia le racconta che una sera, verso le 22, guardando dal letto la TV, il marito la chiamava tutto d’un tratto perchè venisse a vedere una grande croce bianca sopra la tele. Vera accorre, ma non vede nulla; il marito insiste: “Guarda bene, io la vedo!”.

Allora Teresa spiegò a sua figlia che conosceva bene quella croce: davanti ad essa, e precisamente a quell’ora, lei stava pregando.

La Vergine aveva gradito il suo patto: si era occupata del genero, mentre lei si occupava delle sue intenzioni.

Dopo di allora (era il giugno 95) Vera e suo marito hanno ripreso il cammino verso la Chiesa. Si sono confessati, Vera dopo 10 anni, suo marito dopo 20 anni.

Ora pregano ogni giorno in famiglia e la piccola Harmony ha una bella notizia da annunciare: attende per l’autunno un fratellino!

Sr.Emmanuel

Sostieni Papaboys 3.0

Se sei arrivato o arrivata a leggere fino qui è evidente che apprezzi il nostro Sito. Ed anche ciò che scriviamo. Lo facciamo da 10 anni con il cuore, senza interessi economici o politici, solo perché il cuore ci chiama a farlo. CI DAI UNA MANO?

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Termini

Totale Donazione: €20.00

SCRIVI UNA RISPOSTA

Scrivi il commento
Inserisci il tuo nome